Quell’Electro-pop dei Soft as Snow – Cronaca

Continua, con l’ambizione di fare il punto della propria creatività, con il sound d’avanguardia e la contemporaneità, il “codice” Disconnect, frutto della collaborazione tra Musicus Concentus e Disconnect, che sarà disponibile alle 21:15 – in single data – alla Sala Vanni di piazza del Carmine l’electro – pop decostruito e intricato di Soft as Snow (foto), il duo norvegese formato da Oda Egjar Starheim e Øystein Monsen. Tra musicisti e molto in vista in questo momento produttori. Il loro set point decisamente e fari sul loro secondo album, “Bit Rot”, mixato da Ville Haimala degli Amnesia Scanner, che esce dal genio della Macchina Infinita e se ne sviluppa in un vasto e apocalittico progetto che se proposto da esplorare idee particolari come il transumanesimo, fusione di fisico e digitale, sintetico e organico, elabora anche una fluidità corporea e generale. Il set evidenzia un colonnato sonoro basato sulla sua unica dimensione ibrida dell’elettronica, a sound dove pop e club culture Bobina mortale, gemelli Cocteau. La serata sarà aperta dall’esibizione di Erobe una musica falsa, rumorosa, process a gioco di voci riverberate.

giovanni ballerini

Add Comment