Aggiunto Nino Balducci, voce storica di Como e di Etv

Ha aggiunto Nino Balducci, da dieci anni nella storia di Calcio Como e di Espansione Tv. Questa veglia pasquale è un giorno doloroso per tutti, ho impersonato lui vicino, Espansione Tv, gli appassionati e tifosi del Como, la società calcistica cittadina, gli amici che gli hanno voluto bene.

Una notizia che abbiamo avuto con grande tristezza. Indimenticabile Nino, con la sua passione, le sue telecronache, la voglia di seguire gli azzurri in ogni stadio d’Italia, piccolo o grande che fosse, da San Siro ai campetti di province dove i lariani negli ultimi anni sono stati costretti a giocare. Nino Balducci ci ha lasciato oggi alle 5.40. Era la NATO il 2 marzo 1936.

“Non è rigore, si è tuffato!!!” Dedicato a Diego Armando Maradona. “E i livornesi a casa con le pive nel sacco”, il giorno della promozione in B dei lariani, due decenni fa. Telecronache che chi ama il Como non dimenticato e che i tifosi anche oggi amano ricordare e rivedere nei filmati d’época.

Quegli stessi sostenitori azzurri che discendono gli sono stati vicini dopo il male che lontano tenuto dalla squadra che più amava e ache dalla televisione, che anni mattatore e protagonista lo vede. Era novembre 2020, esattamente il 25. Il giorno in cui ha condiviso lo stesso Maradona. Balducci nel pomeriggio aveva seguito la sfida infrasettimanale con l’Olbia allo stadio Sinigaglia. Gara ha chiuso 2-2. Penserò facilmente che lì nel tg sarebbe stato molto critico, in particolare con il signor Marco Banchini (gli allenatori sono stati “storicamente” nel suo mirino). Ci aspettavamo carico in redazione. Mi sono spaventato quando non mi sono presentato nei nostri studi per l’edizione a puntate del telegiornale.

Da quel giorno Nino in modo diverso, ma con inalterata passione, ha sempre seguito da vicino le vicende della sua squadra del cuore e ha gioito in B per la promozione conquistata nel breve anno di formazione di Giacomo Gattuso. E lo stesso Gattuso in più occasioni è diventato un pensiero affettuoso per il giornalista che ha raccontato negli anni le vicende – belle e brutte – della compagine lariana. E in cuor nostro, sapendo che la situazione era complicata, abbiamo sempre sperato che ci fosse uno spiraglio per vedere un giorno Nino riaffacciarsi nella nostra redazione per commentare le imprese degli azzurri, per una battuta, per scherzare con il nostro Mario Rapisarda sulla bellezza o meno delle rispettive cravatte. Oppure più tardi darò un consiglio al vostro ristorante o dopo aver visitato chi doveva, organizzerò un trasferimento o una vacanza.

Nino Balducci, prima di essere costretto a fermarsi per ragioni di salute, ha lavorato bene all’ultimo. Instancabile, ha girato l’Italia per l’azienda farmaceutica di cui era leader. Mattina e pomeriggio al Sud, aereo, toccata e fuga negli studi di Espansione Tv per commentare la partita del Como nel tg e poi presto a ripartire, il giorno dopo, en treno o en aereo por un’altra metal lontana. O magari anche la stessa dove si trovava 24 ore prima. A forza d’animo che l’aveva porto a superare anche e tragici momenti della perdita della moglie, scomparsa all’improvviso por un malore. Senza dimenticare la sua lotta contro il Covid: era estato il primo comasco in assoluto a risultato positivo e la sua estata una battaglia non facile, che aveva sobreto con la caparbietà di sempre.

Ha aggiunto Nino Balducci, telecronista, commentatore appassionato, ma anche autore di ficcanti e mai banali intervente. Il pensiero va agli anni ’80, quando la zona davanti agli spogliatoi dello stadio Sinigaglia (che si trovavano a fianco dell’attuale curva dei tifosi del Como) era aperta ai giornalisti. I più grandi giocatori sono passati al suo microfono, sia quelli azzurri che gli avversari. Di recente lo “scoop” con Silvio Berlusconi, accoglie Sinigaglia nel 2019 per la gara di Monza contro i lariani. Difficile da avvicinare, ma Nino disse… “Nessun problema, ci penso io”. E l’intervista è arrivata, ovviamente (QUI l’articolo di quel giorno).

L’ultimo saluto a Nino Balducci martedì alle 15.30 a Sant’Abbondio a Como (QUI l’articolo, con le risposte ei messaggi di cordoglio)

Elogio a Nino Balducci da Napoli: QUI l’articolo

Nino Balducci in tribuna stampa allo stadio Sinigaglia
Nino Balducci in onda a Espansione Tv qualche decennio fa

Add Comment