La Regione Emilia-Romagna a ‘Più Libri Più Liberi’ — Beni culturali

Per la prima volta la Regione Emilia-Romagna partecipa con un proprio stand a ‘Più Libri Più Liberi’, il Fiera Nazionale della Piccola e Media Editoriapromozione di AIE Associazione Italia Editori, stampa il nuovo centro congressi della capitale, La nuvola, progettato dall’archistar Massimiliano Fuksas. Cinque giornate, dal 4 tutti’8 dicembre 2021che consentiranno a lettori e addetti ai lavori di scoprire le novità ei cataloghi de oltre 500 editori, trovare autori, assistere a performance musicali, letture e dibattiti.

Una scena ideale da presentare La più recente politica promossa dalla Regione a sostegno della redazione e della letteratura: quello nuovo Legge sull’editoria del libro – che intende supportare l’intera linea editoriale favorendone la qualificazione, l’innovazione e la proiezione internazionale – e lettore, la Biblioteca Scolastica Digitale.
Nello stand della regionecurato dal Servizio Patrimonio Culturale, saranno a disposizione, tra l’altro, i catalogi degli editori emiliano-romagnoli e le schede illustrative delle loro associazioni, affiancati da una video-storia dell’editoria in Emilia-Romagna del secolo XV ai giorni nostri e tiene una serie di pubblicazioni dedicate al settore.

Due incontri in programma:

  • Sabato 4 Tutto quanto ore 14Le leggi regionali’editoria, un dibattito sulla Sala Aldus organizzato da AIE con felice mauro (Assessore Cultura e Paesaggio della Regione Emilia-Romagna), paolo ornelli (Assessore Sviluppo Economico, Commercio e Artigianato, Ricerca, Start-Up e Innovazione della Regione Lazio), Aldo Patrono (Direttore dell’Assessorato alla Cultura e Turismo della Regione Puglia), Gabriela Serratrice (Responsabile del Dipartimento di Promozione dei Beni Librari e Archivistici, Editoria ed Istituti Culturali della Regione Piemonte), Moderati da Livio Muci (Bacio-Muci).
    Diverse sono le Regioni che presentano nell’ordinamento giuridico il loro libro ed editore. Ultima in ordine di tempo la Regione Emilia-Romagna. Come è cambiato l’approccio legislativo alla materia in questione? Da interventi prevalentemente incentrati sulla promozione del libro e della lettura, ad interventi che pongono maggiori ai bisogni industriali del settore e della filiera. Una discussione a quattro, tra advisorori alla cultura, la sua materia legislativa che tocca gran parte del quartiere dell’editoriale piccola.
    La nuova legge per l’editore del libro (LR 13/2021)
  • Martedì 7 dicembreTutto quanto minerale 15.30nella stanza Elettra, reader presentation, la biblioteca digitale per la scuola dell’Emilia-RomagnaEvento organizzato dalla Regione con felice mauro (Assessore Cultura e Paesaggio della Regione Emilia-Romagna), stefano versari (Capo Dipartimento per il Sistema educativo di struzione e formazione del Ministerio dell’Istruzione), Gino Roncaglia (Docente di Digital Humanities e Casa Editrice Digitale dell’Università degli Studi Roma Tre), Luglio Blasi (amministratore delegato Horizons Unlimited HU spa), coordinamento di Matteo Cavezzali (giornalista e scrittore).
    Milioni di e-book, citazioni e riviste, milioni di OER Open Educational Resources in audio, video e immagini: disponibili 24 ore su 24, 7 giorni su 7, 7 giorni su 7, 7 giorni su 7, 7 giorni su 7, 7 giorni su 7, 24 ore su 24, servizi digitali gratuiti che integrano la biblioteca accademica nel sistema bibliotecario, offrendo al mondo della scuola nove occasioni di lettura e nuovi strumenti per l’insegnamento, l’apprendistato e la ricerca. LECTOR è promosso dalla Regione Emilia-Romagna e mantenuto dal Servizio per i Beni Culturali con la collaborazione dell’Ufficio Scolastico Regionale per l’Emilia-Romagna. Il servizio è affidati a tutti gli Horizon Unlimited HUSpA, proprietaria della piattaforma di biblioteca digitale MLOL MediaLibraryOnLine.
    Streaming diretto dell’evento
    cartone dell’evento (499.49KB)

Add Comment