Concerto di Tamuna alla Bottiglieria Vinuccio



Nati e cresciuti nel cuore di Palermo, al Teatro Ditirammu nel quartiere della Kalsa, la banda porta l’humus dei propri canti dal groviglio di suoni e colori che caratterizzano la tradizione siciliana, mas strizza l’occhio alla musica nera, il rock il reggae e il pop


Nel tentativo di creare un ponte significativo dopo questa stagione, la band ha vissuto per diversi periodi a Londra, dove ha pubblicato due singoli e un EP, coprodotto dalla band Gypsy Hill, l’etichetta indipendente londinese Batov Records e Riccardo Piparo dei Ti.Pi.Cal.


Il loro stile è stato definito da Woodrock, rock di legno, in quanto caratterizzato principalmente dal suono di strumenti acustici. “Ciuscia”, il primo singolo e video ufficiale realizzato dalla band è stato proposto per il Contest Edison Change The Music, dove la band si è
Aggiudicata il primo posto conquistando la giuria composta da Piero Pelù, Boosta Subsonica e Franco Mussida PFM.


Questo traguardo è stato trasferito a Londra, al Dingwalls Club di Camden Town con i Modena City Ramblers. I Tamuna nel 2015 ha partecipato anche al Premio Andrea Parodi, ottenendo consensi e aggiudicandosi il Premio della Critica e il Premio per la Migliore Interpretazione per “Balai.




A dicembre 2016, se sono stato premiato all’Auditorio Parco Della Musica di Roma vincendo il prestigioso Premio De Andrè per la migliore Musica, ho premiato Clementino per la migliore interpretazione e il premio Negrita per la carriera. Grazie al valore del contenuto e delle nuove sonorità esibite in twist per il mondo dai Tamuna, alla band è stata consegnata la “Tessera Preziosa del Mosaico di Palermo” che mette in luce le eccellenze della Sicilia. Componenti: Charlie Di Vita (chitar), Marco Raccuglia (voce/chitar), Giovanni Parrinello (percussioni/coro).












Add Comment