La Valchiria di The Northman non è apparsa

il nordico È il nuovo film Robert Eggers e questo già affrontando parlerò anche per un particolare: la Valchiria “con l’apparecchio ai denti”.

Liberamente bastato sulla leggenda scandinava di amletopresenti nei libri 3 e 4 dell’opera storica danesa Gesta Danorumscritto nella XVI sezione di Saxo Grammaticus, il nordico segue un giovane principe vichingo (Alexander Skarsgard) quella parte delle indagini sulla vendetta per il padre assassinato, l’Aurvandil War-Raven (Ethan Hawke), per salvare sua madre, Regina Gudrún (Nicole Kidman) e per uccidere suo zio Fjölnir (claes botto).

Già nel trailer diffuso lo scorso dicembre si poteva vedere il primissimo piano della Valchiria con qualcosa sui denti che poteva sembrare anacronistica: un apparecchio ortodontico.

Chi conosce il record Robert Eggers È bene che sia un autore che ama rappresentare e periodi storici nei minimi particolari, perché mangia fatto per il New England del XVI secolo in il vvitch e, anchor, per il New England di fine XIX secolo in Il Faro: era dun que impossibile ci penserò il nordicoambientato nell’Islanda del X secolo, potrebbe esserci stata una svista così clamorosa.

In passato non si trattava di un maniaco della ricatruzione storica come Eggers, si sarebbe de un errore grossolano per qualunque produzione cinematografica di quel livello.

Ma le polemiche, ça va sans direnon sono mancate comunque.

A chiarire tutto ci ha pensato proprio lo estesso Robert Eggersdurante un’intervista rilasciata a GQ: alla domanda specifica postagli dalla giornalista paella Gabriella il registro di il nordico ha risposto:

“La Valchiria non indossa l’apparecchio.

Molti teschi vichinghi sono stati scavati con scanalature orizzontali scolpite nei denti: attualmente la teoria più attendibile è che quei solchi erano riempiti di smalto colorato e che lo facevano per sembrare “cool”.

Noi abbiamo scelto il nero, forse è dovuto scegliere il blu o qualcosa del genere.

C’è stato un famoso re vichingo chiamato Harald Bluetooth: forse è stato chiamato così proprio per questo particolare ornamento dentale.”

[Immagine © British Museum]

Un antropologo svedese ha effettivamente analizzato 557 scheletri vichinghi databili dall’800 al 1050 d.C. e ha riscontrato che 24 di loro presentavano scanalature profonde orizzontali sull’arcata dentale superiore: era la prima volta che in Europa veniva a segnalare la modifica dentale, pratica presente in molte cultura nel resto del mondo.

Come detto da Eggers, non è il motivo per cui lo affronto, lo so lo so che probabilmente se era un simbolo di orgoglio era in qualche modo da spaventare i nemici, dato che l’incisione sui denti era probabilmente molto colorata di qualsiasi inchiostro.

“Sappiamo che i Vichinghi erano orgogliosi del loro aspetto, si pettinavano i capelli e stiravano i loro vestiti con pietre calde”ha detto William Fitzhughantropologo e direttore dell’Arctic Studies Center presso lo Smithsonian National Museum of Natural History di Washington, USA.

“The riempiti, quei solchi terrific pigment reso i guerrieri vichinghi ancoraanti per i monaci cristiani e gli abitanti degli altri villaggi”.

Nessun anacronismo in il nordicodunque, ma solo la voglia di aggiungere un curioso particolare che immerge il racconto del film ancora più nella Storia con la S maiuscola.

Diventa un mecenate!

Che questa notizia sia il risultato di profuso impegno nel portare con attenzione la verifica e l’approfondimento dei contenuti.

Sosterrete il nostro lavoro perché non provi una parte lontana de Gli Amici di CineFacts.it?

Add Comment