“Caccia a guado?”. La scena davanti a Vittorio Feltri – Libero Quotidiano

Ornella Vanoni come nessuno l’aveva mai raccontata prima. Per parlare del cantante Vittorio Feltri. direttore di libero svela che è lei la sua cantante preferita. Ma non solo, nel libro “Com’era bello l’inizio della fine”, Feltri svela aneddoti sull’amica: “La sua voce era così particolare che poteva seminare qualche rauco, in verità era molto melodico. Quando crebbe, mi trasferii a Milano per lavoro e finalmente conobbi la persona Ornella, di cui rimasi affascinato anche dalla sua eleganza, dal suo tatuaggio, nel modo cortese di rapportarsi altri”.

Nonso arrivò a Natale.  Ornella Vanoni, l'intervista inizia in modo molto drammatico.  Gelo da Fazio

In particolare Feltri ricorda una serata negli anni Novanta, quando ero seduto allo stesso ristorante: “Lei mi conosceva per via della mia professione, abbiamo fatto quattro chiacchiere. Un giorno mi invitò a casa sua, in Largo Treves, a Milano, un magnifico appartamento”. Da quel giorno l’amicizia è nata. “Si è creato tra noi no feeling, espesso la contravo nei ristoranti, lora univamo le compagnie. Un giorno un club di Varese mi ha regalato uno splendido cavallo, tra gli invitati alla cerimonia di consegna c’era anche Vanoni. Ad un certo punto, il dea, ancora nel mezzo della manifestazione, il mio sì si avvicina e mi dice: ‘Vittorio, mi scappa la pipì, colomba ca**o guado a farla?’. Eravamo in un giardino e io, per scherzare, le horisposto: ‘Ti posso dare un consiglio. Vedi, qui c’è un bel prato, lì una bella pianta, vai e system la pratica’. E Ornella ha fatto».

Draghj ha p***e, ma... Quirinale?  Cosa sa Ornella Vanoni: perché Mario rischia di fare la (brutta) fine di Mattarella

Senza alcun tipo di imbarazzo, come svela il direttore, “nascosta dietro la pianta che le avevo indicato se è sollevata l’andata e se è liberata. So che chiunque potrebbe vederla, data che l’arbusto la celava appena. E fece il tutto con un’invidiabile disinvoltura. Da quel pomeriggio è lievitata richiede la mia simpatia nei suoi confronti, pure perché quello di fare la pipì ovunque, senza scomporsi, è più un maschile che femminile atteggiamento, una donna che faccia con quella nonchalance, en mezzo a anno di persone ingessate, è del tutto insolito e quindi puro divertimento”.

Ornella Vanoni fuori controllo: Lei sessualmente subisce.  Io invece, so che sto facendo i pipi.... Ruba estrema

Add Comment