l’opera d’arte pacifista di Lorenzo Perrone-Corriere.it

hanno dato Andrea Kerbaker

Milano, il gesto artistico di Lorenzo Perrone con la moglie Simona davanti a Palazzo Reale. Il messaggio: only culture pu vincere i veicoli di morte

Sembrava che i carri armati fossero ormai un residuo del passato, da gare solo nelle fotografie in bianco e nero che rimandano a molto lontane storie: le Panzerdivisionen delle SS o l’invasione della Cecoslovacchia, con la commovente reazione della popolazione civile. Sembrava. Invece eccoli di new, a imperversare nelle vie dell’Ucraina per ricordare che certo passato non muore mai, purtroppo. Anzi, nella pappagallo improvvisa ricoparsa i tank è ancorato da mine fornisce una tecnologia in grado di portarlo a casacome fatto quella terribile immagine di una schiacciata da una carro que tutti e telefonini nei primissimi giorni di Guerra.

Di fronte allo scempio, anche a Milano arte e cultura hanno parlato in molti modi, spesso controversi, mangia il veto della Scala a Gergiev o quello della Bicocca a Dostoevskij. Poche Discussioni, invece, provoca il gesto artistico di Lorenzo Perrone, il quale, con l’aiuto istantaneo della moglie Simona, propone di estate di libri un’auto armato che ha fatto arrivare in piazzetta Reale. Simbologia fin troppo esplicita: solo la cultura può vincere i veicoli di morte. Magari, diranno e realista.

Ma intanto godamocela cos: come a moment di victoria della speranza. Che vale anchor di pi considerato il luogo aperto scelto per la performance. Come dirò: se le piazze suonavano ridotte a cumuli di macerie, lo usavamo per riaffermare la cultura come arma di libertà. Dieci, cento, mille piazze cos, si sarebbe detto tanti anni fa. Pensiamolo e facciamolo ancora: che l’arte trasforma tutte le nostre piazze in presidi di libert.

Sarai aggiornato sulle novità da Milano e dalla Lombardia iscrivendoti gratuitamente alla newsletter del Corriere Milano. Arriva ogni sabato nella tua casella di posta alle 7 del mattino. abbastanza
clicca qui

23 aprile 2022 (modificato il 23 aprile 2022 | 17:13)

Add Comment