Musica pop a Flavio con i giovani reatini: l’appuntamento del 30 aprile

L’ultima nota della seconda edizione del Festival Arte ai piedi della montagna è con i giovanissimi talenti reatini dedicati al pop. Illinois 30 aprile alle 18 sarà protagonista la voce di Chiara Focaroli accompagnata dà un ensemble instrumentale costituito da Pietro Scasciafratte lì chitarra, Samuele Leurattial basso elettrico, salvatore del tesorobatteria, Mattia Latino, sintetizzatore a sintetizzatore modulare. Si esibiranno in una carrellata di successi che Sergio Endrigo regala a “Stayn’ living” da La febbre di sabato sarà percorrerà un repertorio di grande popolarità.

Amo solo te, bene a Stella di Broadway me amore sparso sarà una successione di brani celebri rivisitati dalla creatività giovani di musicisti neanche ventenni, formatisi presso le istituzioni musicali della città.

Si chiude così un ciclo di quattro concerti al Teatro Flavio Vespasiano, aperti a tutti, in cui l’attenzione per la promozione dei giovani talenti si è affiancata alla presenza di artisti celebri. Vieni La Voce di Eliomusicista eclettico e fuori dalle convenzioni, in compagnia del pianista Roberto Proseda, in un viaggio nella storia della musica classica. Mente di ancoraggio primordiale io giovane musicista del Quartetto di sassofoni Phoinikecon musiche da Rossini a Morricone, e il giovanissimo trombettista Alessandro Rosa, accompagnamento del pianista Nicola Possenti, Hanno rappresentato al meglio l’impegno e il talento dei giovani musicisti reatini nel repertorio classico.

La seconda edizione del Festival Arte ai piedi della montagna organizzato dalla Fondazione Flavio Vespasiano è finanziata dal Comune di Rieti, dal Ministero della Cultura e dalla Regione Lazio, nell’ambito della convenzione di programma del Ministero e Regione per i progetti de attività culturali nei territori interessati dagli eventi sismic verificato dal 24 agosto , 2016 La rassegna è collegata alla rivalutazione del tessuto socio-culturale, in particolare dei storici centri, a seguito dei danni causa dal sisma in Centro Italia.

Foto: FdM©

Add Comment