“Fánfara del pensiero unico”. Mostra Duello al Maurizio Costanzo – Il Tempo

Trovo le nuove informazioni in tv sulla guerra in Ucraina e il suo tema spinoso della narrazione del conflitto nei media. A fronteggiarsi al Maurizio Costanzo Show c’erano Enrico Mentana e Michele Santoro. Il direttore del Tg di La7 ha ricevuto elogi da Maurizio Costanzo per la sua speciale guerriglia. “Detto da te è una medaglia”, risponde Mentana quel poco dopo se contro lo storico conduttore di Samarcanda, il Rosso e il nero, Il raggio verde e tanti programmi di successo.

Orsini e la polemica contro il generale Camporini: “Poca capacità”.  Il clamoroso flop della tua guerra

“No si può dire” che il presidente russo Vladimir Putin “ha attaccato e allo stesso affermare” che l’ucraino Volodymyr Zelensky “se l’è tirata”, dice Mentana provocando la reazione di Santoro: “E infatti non si può dire” afferma dando un significato diverso al verbo “potere”. «Infatti c’è una sola fanfara che suona come la stessa musica», argomenta, «e la musica delle armi: l’unica soluzione è che mando il braccio e fare più morti».

Ha il cervello all'ammasso, Cacciari senza filtri e Orsini gli fa il verso: duello mai visto

Per Santoro ha diviso il presidente francese Emmanuel Macron, molto con Putin che “è una persona intelligente” e non lo ama “animale” come ha fatto il ministro degli Esteri di Luigi Di Maio. “Se l’avessi detto io al Tg1 cosa sarebbe successo? Sarei diventato una vittima destinata alla fucilazione”. Mentana non ci sta: il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres “va a Mosca per discutere con Putin e ha detto che non ha avuto successo. Tutti spera che il successo di questa cosa sia positivo”.

Lo psichiatra Crepet incredulo davanti al professor Orsini ei bambini nei regimi: cose da pazzi

Insomma, per lo storico uomo Rai sulla Guerra in Ucraina in TV con un “pensiero unico” e una “fanfara” allineata con il sostegno di ognuno di noi a kyiv. Nella Discussione Giuseppe Cruciani, pilota di Zanzara su Radio 24, lancia in ballo il professor Alessandro Orsini e il contratto stracciato dalla Rai. Per Mentana il professore della Luiss, da molti considerato filorusso e filo-Putin, poteva intervenire anche gratuitamente, come tra l’altro fatto successivamente. Ma prima in questo caso Santoro dissente: “Se paghi alcuni ospiti per parlare perché non devi pagore Orsini”, dice, accusando il collega di dire cose demagogia.

Add Comment