“Essere in una band a 70 anni suonati? Rolling Stones e AC/DC sono gruppi in cui non ho visto evoluzione musicale”

Puntura è sempre una rockstar critica nei confronti del mondo del rock, espesso ha espresso opinioni che hanno creato polemiche. La sua ultima dichiarazione è stata in un’intervista al magazine Mojo, ed è stato prigioniero della posizione del suo mito dell’eterna giovinezza della rock band.

«Secondo me nessun uomo adulto dovrebbe ancora far parte di una band” ha deciso Punturache ho formattato Poliziotto Dal 1977 ai 26 anni con Andrew Summers e Stewart Copeland, ha pubblicato cinque album e un enorme successo mondiale nel 1986 quando ha compiuto 35 anni per concentrarsi sulla sua carriera da solista. La sua visione della rock band è quella di una «banda giovanile» dall’energia ribelle, dalla condivisione di una passione e dall’insofferenza verse regole e l’esigenza di unita sé stessi contro ogni regola e convention, tutte cose che secondo lui sono difficili da ritrovare in chi ha superato la giovinezza da qualche decennio «Sinceramente, chi vuole fare parte di una banda giovanile a 70 anni suonati?».

Sting ha fatto anche dei nomi: «Dato che amo così tanto i Rolling Stones e gli AC/DC, sono una band con musica che non ha visto evoluzione e crescita. Credo che la band debba essere sempre uno strumento al servizio della canzone e non viceversa». È una posizione in linea con l’idea musicale in mutamento Punturache nel giugno 1985 ha sbalordito come solista con un album sorprendente e bellissimo, sogno tartaruga bluSuonato con una band composta da grandi musicisti jazz come il sassofonista Branford Marsalis e il batterista Omar Hakim (anche con il bassista Darryl Jones che fece parte della tour band dei Rolling Stones) con cui andò al n.3 della classifica in Inghilterra e al numero uno in America: «Andy e Stewart avevano fatto degli senza i Police, io ho messo insieme una band de jazzisti e sono stato fortunato ad avere successo. Se non fosse successo sarei tornato indietro? proprio credo dire di no».

Pochi giorni fa, in un’intervista alla rivista NME, Liam Gallagher ha confessato: «Sono un artista solista e sono una ragazza mortale, preferirei molto tempo per far parte di una band». puntura invece è convinto del contrario Nonostante il successo della vendita del tour reunion dei Police del 2007-2008, non tornerebbe mai indietro.

Add Comment