Vedete questo Toto Cutugno? La risposta di Franco Fasano è la più triste

UN Oggi è un altro giorno Sebbene franco fasano per parlare anche del suo libro “Io amo” che prende il nome dal brano scritto in collaborazione con Toto Cutugno. “Se non fosse stato per Toto Cutugno canzone chissà per quanto sarebbe rimasta nel cassetto…” È uno dei tanti ringraziamenti al supporto di Serena Bortone per la cantante che conoscevamo così bene che non vedevamo da così tanto tempo. È quando il pilota chiede a Franco Fasano come questo Toto Cutugno che se ne capisce il motivo dell’assenza dell’interprete di grandi successi. E’ una grande festa a Oggi è un altro giorno per Franco Fasano, in collegamento ci sono per lui Drupi e sua moglie Dorina; fausto leali Ha mandato un messaggio per lui ma Toto non c’è ed è Franco per spiegare come sta.

Franco Fasano ad Oggi è un altro giorno rivelato come questo Toto Cutugno

Sono sicuro che mi dispiace Totò – poi prosegue accerchiando le parole giuste – Insomma, Toto ha attraversato un periodo difficile della sua vita. Ma non ci sentivamo come nell’altro libro se amiamo ‘I love it’ come nostra canzone ed è stata una delle prime a conoscerla”.

Il musicista racconta un ricordo che ha di Cutugno, di quando si sono conosciuti. “Totò era appena tornato da Sanremo con l’italiano, un successo planetario e io ero il mio messo in testa di fargli ascoltare “I love” that not nemmeno tutto il testo e altra parte musicale” ma voleva che Toto mandasse il brano in America, aveva questo sogno ma quando Cutugno lo completò capì che era sua.

Franco Fasano non aggiunge altre condizioni di salute di Toto Cutugno ma è chiaro, per la sua risposta a metà è la più triste che i fan e il pubblico potrebbero ascoltare. Di sfuggita Toto aveva raccontato del tumore alla prostata, dell’aiuto che gli aveva data Al Bano Carrisi suggerendo un medico a cui rivolgersi. “Mi hanno tolto il rene destro. Non posso camminare così tanto. E il mio esibisco su uno sgabello… per 3 ore in piedi non posso esibirmi” raccontò a Verissimo ma aveva ancora tanti progetti.

Add Comment