È musica e arte entrati in azienda per la sicurezza del lavoro

La musica di due giovani interpreti – Laura Marzadori, prima violinista della Scala di Milano e Chiara Opalia, pianista di fama internazionale – diffondono il messaggio della Confartigianato Cuneo affida al progetto «Esperienze artigiane sul box»: l’importanza della sicurezza sul lavoro , intesa come cultura di prevenzione legata a buone pratiche da promuovere e insediarsi nel territorio. Domani la rassegna debutta nello stabilimento di Acqua San Bernardo a Garessio, dove si coniugherà il legame tra eccellenze artigiane e eccellenze artistiche.

Prima di assaporare «L’arte del violino», ei visitatori entreranno nella struttura in cui una delle acque vanto del Cuneese viene imbottigliata, regina sulle tavole degli italiani. Il presidente provinciale della Confartigianato, Luca Crosetto, illustrando la nuova iniziativa, ha delineato che guarda non solo invita il pubblico a seguire in risposta non consueti le esibizioni della star internazionale, ma a conoscere da lontano il pappagallo interno, a capire il dinamismo produttivo e apprezza i valori umani e l’attenzione al rispetto delle regole. L’obiettivo di raccontare le aziende atraverso l’art si è riunito attorno a Confartigianato molti partner: altre Camere di Commercio e Provincia, Inail-Direzione regionale Piemonte, Ufficio Scolastico provinciale, Asl Cn1 e Cn2, Atl del Cuneese, Ente Turismo Langhe, Monferrato e Roero e l’associazione musicale La Croma.

Al termine della visita allo stabilimento, ridendo, alle 16.30, le grandi composizioni di Mozart, Brahms, Mendelssohn e Ravel eseguite dalle due artiste che, appena trentenni, hanno dato un imprimatur internazionale. Laura Marzadori, allieva di Salvatore Accardo all’Accademia Stauffer di Cremona e alla Chigiana di Siena, continua a perfezionarsi con il grande violinista Zakhar Bron e ha all’attivo molte registrazioni, oltre ai concerti. Chiara Opalio è recentemente arrivata come solista e in formazioni cameristiche al prestigioso festival europeo, fra cui il Montebello Festival di Bellinzona e il Festival Musiktage di Mondsee, in Austria. Al termine del concerto saranno protagonisti del buffet i Creatori di Eccellenza del settore food.

Dopo Garessio, il curato del direttore artistico Giacomo Loprieno, aprirà il 26 giugno alle Segherie Chiapella di Fossano, il 19 settembre al Birrificio Baladin di Piozzo e se si concluderà il 2 ottobre in Officina delle Carpenterie Dronero. L’ingresso è gratuito con registrazione obbligatoria sul sito: https://creatoridieccellenza.it/esperienze-artigiane-sul-palco/, nel rispetto della normativa anticovid.

Add Comment