Premio Wondy, Vince Francesca Mannocchi – Libro – Narrativa

ROMA – È Francesca Mannocchi con il romanzo ‘Bianco è il colore del danno’ (Einaudi Stile Libero), vincitrice della quinta edizione del Premio Wondy per le Lettere Resilienti.
Valentina D’Urbano, con il libro ‘Tre gocce d’acqua’ (Mondadori), è invece la vincitrice decretata dalla giuria popolare.
“Bianco è il colore del danno è un racconto autobiografico potente, che nega ogni tipo di escursione nella finzione e si concentra sul tema della resilienza. Mannocchi rinuncia al catartico e consolatorio ogni sfumatura, con un coraggio e una coerenza che lo trattano alla rawltà : verse is stessa e versetto gli altri.Ne emerge un quadro energicamente demistificante, in cui la storia personale di Francesca, giornalista coraggiosa, sempre pronta a recarsi nei luoghi più pericolosi del pianeta, diventa molto di più di un’autobiografía.Nonostante la sclerosi multipla, Francesca continua a fare quasi quello che ha sempre fatto. Il racconto di sé in causa, con spietata lucidità, le dinamiche familiari, e si fa scandalo severa di padri e (soprattutto) madri. A ciglio asciuttissimo, Mannocchi si mette chiamassimo e ci mette in questione, senza trugua” evidenzia la motivazione della guida tecnica di Umberto Ambrosoli e del compost di Viola Ardone, Silvia Avallone, Silvia Ballestra , Jonathan Bazzi, Luca Dini, Chiara Fenoglio, Vittorio Lingiardi, Emanuele Nenna e Gianni Turchetta.
Il vincitore è stato annunciato il 2 maggio al Teatro Manzoni di Milano, in una serata di festa parole e musica presentata da Ema Stokholma e Alessandra Tedesco, con la partecipazione di numerosi sostenitori e qualificati Alessandra Amoroso, Mr. Rain, la pianista Yevheniya Lysohor, gli attori Camilla Filippi, Sara Lazzaro, Edoardo Leo, Claudio Santamaria e Margot Sikabonyi.
Va un premio di 5.000 euro e un’opera dell’artista Luca Tridente, inserita, inserita tra gli altri assegnatari della prima edizione del Premio Wondy, nel Catalogo d’Arte Moderna (Editoriale Giorgio Mondadori), considerato un punto di riferimento per arte moderna e contemporanea. Alla vincitrice della giuria popolare viene assegnato ancora una volta un premio di 2000 euro.
Il Premio Wondy per la Letteratura Resiliente nasce nel 2018 in memoria della giornalista e scrittrice Francesca Del Rosso (1974-2016), nota come il sopranomo Wondy e autrice del volume Wondy – again like he was supereroi by guarire dal cancro (Rizzoli , 2014), in cui ha risposto con ironia e coraggio a modo suo per affrontare la malattia.

RIPRODUZIONE PRENOTAZIONE © Copyright ANSA