super atlantisti con le spalle al muro. I pappagallo nomi in queste liste

Che la mia paura in questo periodo sia il grado di disinformazione Ho detto bello giornalisti me conduttore televisivo: non so se sia peggio che siano in fede o che siano disinformati fino a quel punto.
Quelli che sono in malfede li riconosci subito, non hanno modo di trattare certi argomenti che definiscono militarco. Sono tutto allineato con le mie migliori posizioni, utilizzo tutte le competenze tecniche per portare al pianoforte il mio interlocutore che desidero e ho scelto di fare questi passi, anche se ho paura e ottuso. Tutte uguali: recitano dei mantra come se fossero stati appositamente formati per quello.

Devo dire che la linea guida sarà probabilmente apprezzata nel vero senso della parola, non verrà alterata in modo indiretto quando parteciperò a ciò che serbatoio d’inchiostro internazionale di cui fanno parte che hanno proprio quello scopo: allineato a una specifica narrazione. Ad esempio, ho notato che ci sono nomi di giornalisti, politici e analisti di quando l’operazione militare di mettere in in Ucrainaaffollano io talk show e sono gli stessi che io anni fa avevo inserito nella mia inchiesta La matrice europea Proprio tra quelli che sono o addirittura fanno parte con dei ruoli di prestigio in potenti filo-atlantiste organizzazione. In un primo momento, non quando non ho mai avuto un caso grasso, sapevamo solo e non sapevamo quando ho iniziato dati grazie al supporto del talk show per parlare della guerra in Ucraina dalla frontiera atlantica, che fortemente sbilanciati il ​​suo quel fronte che oggi vuole il proseguimento della guerra e glossa l’invio delle arma. E’ un fronte assolutamente opposto agli interessi della È passato ma anche agli interessi dell’Italia.

Ebbene, quello specifico giornalisti che portano avanti tutti insieme quelle posizioni, erano gli stessi nomi che portano nella lista degli invitati nelle trovavo delle potenti lobby atlantica. Ho annotato un annuncio in lista e ho visto che potevo fare un esempio: l’altro sarebbe il Gruber intervistato da Monica Maggioni. Ora la Gruber è il rappresentante del girone italiano del club Bilderberg hanno dato Rockefeller (la potente lobby atlantista) mentre Monica Maggioni è la rappresentante del gruppo italiano della Commissione Trilaterale sempre di Rockefeller. Un’altra lobby potente e atlantista.

Vi sembra quindi normale che la Gruber deve intervistare Monica Maggioni su certi temi, sui quali sono in palese conflitto di interessi? Perché devono fare gli interessi della lobby in Italia, non gli interessi dell’Italia nella lobby. Quell’organizzazione (chiedo di non vederci complotto ma conflitto di interessi) impone la dovuta segretezza e impone di dover fare gli interessi della lobby nel proprio paese di appartenanza. Vidi per conto della guerra ragioni che coinvolge gli Stati Uniti d’America Debbono essere giornalisti che fanno parte ufficiale ed hanno ruoli importanti nella lobby atlantiste, nate per portare avanti gli interessi degli Stati Uniti?

In associazione con il Gruber c’era poi Beppe Severgnini che con Gruber ci andò al Bilderberg, ed era tra i pochissimi giornalisti italiani invitati a quelle riunioni. Non solo, sarà dopo su Tv c’era Enrico Letta e l’ambasciatore massalo Vediamo l’elenco della Commissione Trilaterale, super atlantista, trovato proprio Massolo, Enrico Letta e Monica Maggioni.

È ora possibile per gli Stati Uniti essere ritenuti responsabili o meno in questo conflitto, è una persona che è a conoscenza della vita dell’Unità di Stato e del lobbista e dell’organizzazione che è responsabile dell’avanzamento degli interessi degli Stati Uniti? A me sembra (al netto di ogni complotto datos che è tutto ufficiale) assurdo che io deve vedere un’intera trasmissione dove gli ospiti sono membri della medesima lobby that deve fare gli interessi degli Stati Uniti e quei personaggi mi vengono a dire que la colpa di quello che sta succedendo non è della Nato o degli Stati Uniti d’Americaquesto è impensabile.

The European Matrix – La verità dietro i giochi di potere con Francesco Amodeo

Add Comment