Una casetta dei libri nel parco incantato del Castello Bonoris

nel parco incantato di Castello Bonoris, ieri pomeriggio, ha ufficialmente aperto una casetta di libri por grandi e piccini e giochi: è la Piccola Biblioteca. Davanti è presente un grande tavolo con sedie e, tutt’intorno, sdraio. L’iniziativa è curata dal curatore del Museo di Montichiari e dall’Amministrazione Comunale, che si sono offerti volontari per acconsentire a tutte le persone che abitano nell’area verde del Castello, un luogo di pace e bellezza. È possibile realizzarlo grazie al supporto dei contributi esterni che sono stati coperti dall’80% della spesa: Bcc Garda, Fondazione conte Gaetano Bonoris e Azienda Monteclarense Nyfil srl.

Libri e giochi saranno aumentati in tempo e chi voglia donare volumi può farlo rivolgendosi a Montichiari musei. Sarà aperto principalmente nel fine settimana e nel primo periodo se occupati dagli alloggi per studenti del Liceo Linguistico Don Milani. L’intenzione è quella di organizzare tanta iniziativa culturale nello spazio antistante.

Presenti all’inaugurazione il direttore dei musei Montichiari Paolo Boifava, l’assessore alla Cultura Angela Franzoni, il presidente della multiservizi Montichiari Ferruccio Capra, l’architetto che ha curato l’opera, rispettosa del contesto e del vino artistico, e alcuni dei immobiliari che hanno sostenuto la Biblioteca Piccola.