“Vicino il tempo dell’ultima risorsa” – Libero Quotidiano

vieni ad informarti DagospyRussian TV incoraggia sempre più lo czar ad utilizzare la force contro l’Ucraina e, come se non bastasse, a cancellare la Gran Bretagna con una bomba. Dmitri KiseliovIl portavoce di Putin, elaborando il suo programma televisivo, ha fatto un attacco al sottorino Poseidone per lontano affondare la Gran Bretagna nell’oceano. Sono sempre più chiari i riferimenti all’Europa della victortoria sovietica con contra il nazismo, acomunata dalla war contra kyiv. Uno speciale per la seconda guerra mondiale è stato infatti mandato in sul telegiornale della sera con le immagini degli Aerei russi che hanno distribuito l’impero nazista. Evento storico che dà voce ai conduttori di un ritorno alla propaganda russa.

Ci vai troppo piano, solo un ordine...: lo schiaffo di Kadyrov a Putin, il video che potrebbe costare la vita |  Guardia

Il propagandista televisivo di Cremlino Aleksandr Sladkov, ha detto: “Vladimir Putin non farà altro per scatenare le armi nucleari sull’Ucraina. con il bomba atomica lo zar può intimidire la NATO”. Parole molto forti rivolte quelle ai suoi seguaci, i quali sono stati avvertiti che: “Si il tempo dell’ultima risorsa’, inevitabilmente i 40 paesi che armano l’Ucraina”.

Bombarda al fosforo nel centro della città, ecco la fine del bus civile: l'inferno ad Avdiivka |  video

Sladkov ha poi aggiunto: “Se i 40 paesi continueranno ad aiutare i neoazisti ucraini, non ci gireremo indietro. Inoltre, gli Stati Uniti hanno usato la forza atomica per manifestare finalmente contro il Giappone. Quindi noi russi saremo chiamati alla stessa dimostrazione, e sempre per fini dimostrativi. Così da eviterà un ulteriore confronto con quei 40 paesi. Un cratere delle dimensioni di una qualsiasi regione sarà un chiaro appello alla NATO per tornare al ritmo. Così l’Ucraina andrà incontro al suo destino, ma molto più in fretta”. Contro Sladkov si è espresso il premio Nobel per la pace Dmitrij Muratovil quale si è espresso in merito mangia: “Bien dell’umanita”.

Add Comment