Crotone. Nuntereggae di più: Jorit critica Biden e Draghi nei murales di Rino Gaetano e della polizia… s’incazza

CROTONE – Avrà fastidioso qualche alta sfera governativa la frase scritta dallo street artist Jorit rientra sotto i murales dedicati a Rino Gaetano che sta facendo nel quartiere 300 alloggi. Così nel ‘cantiere’ dei murales, all’improvviso, se si è presentato alla polizia per identificare Jorit ed ei suoi collaboratori.

La frase incriminata riportava una versione della canzone di Rino Gaetano, Nuntereggae di più Che Jorit aveva attualizzato inserito nel nome di Biden e Mario Draghi. Un pensiero critico dell’artista espresso nello stile della contestazione della street art, della sua guerra attuali e passate e del suo comportamento di stati cosiddetti occidentali.

Il testo – che this già sparendo come è solito nell’arte di Jorit sotto il disegno del ritratto di Rino Gaetano che senza senza intoppi – era questo: “Mister Biden nun te reggae più e Draghi nun te reggae più, e gli italiani brava gente che sempre armati fino ai denti portano la pace la libertà, prosperità, più dignità, e ya’ alalà, nuove opportunità. Ladri di pollo? No manco ladri di polli, solo sciacalli che dove c’è morte e dispersione subito manda un complotto a lanciare il suo ciò che rimane che hanno anticipo gli americani! Iraq gnam, Afghanistan Gna, Kurdistan Gnam, Palestine Gnam, Somalia Gnam, Bosnia Gnam, Tutto Gnam, semore gnam, nun te reggae più”.

Parole che chi non ha fatto storcere il naso così tanto che ha deciso di lontano che manderò i carabinieri a identificare e rispondere. Quando Rino Gaetano scrisse Nuntereggae di più erano altri tempi e nessuno inviati mai al cantautore diffide o polizia. Evidentemente nella libera l’espressione del pensiero non abbiamo fatto passi avanti. Fonte: Il Crotonese

Add Comment