dalle 10 alle 15 maggio incontri, laboratorio, musica e gastronomia (Foto e Video) – Sanremonews.it

Sei giorni di eventi, incontri, laboratorio, musica e gastronomia in una location da sogno. “Villa Ormond in Fiore” è una kermesse annuale che nasce nel 2017 in Corso Fiorito di Sanremo. Organizzata da Fondazione Villa Ormond con la collaborazione e il contributo di Comune di Sanremo, Regione Liguria, ANCEF, Accademia di Belle Arti di Sanremo, Mercato dei Fiori di Sanremo e Unoenergy, l’edizione 2022 si terrà nei giorni 14 y 15 maggio.

Un weekend di mostre floreali, una mostra a tema, laboratori didattici, arte figurativa, teatro e musica con i fiori e sostenibilità ambientale saranno i protagonisti indiscussi. L’ingresso sarà gratuito.

A partire dal 2022 – afferma Livio Emanueli, responsabile della Fondazione Villa Ormond – L’evento allarga e dalle sue origini tutto il tema dello sviluppo responsabile e della sostenibilità ambientale. Convogliando la varietà professionale del settore, la manifestazione di Spalanca si porta anche ad un pubblico giovane. Animazioni didattiche e momenti esperienziali sono gli strumenti utilizzati per sensibilizzare gli studenti di ogni ordine e grado. Sostenibilità, sensorialità e sperimentazione ci presentano e tre grandi concetti che hanno generato il semaforo rosso dell’evento. Il pubblico sarà parte attiva della manifestazione, non solo come spettatore ma anche come protagonista, vivendo un’esperienza che la rende più consapevole. L’obiettivo è che coinvolga un pubblico trasversale nella salvaguardia e protezione di un ambiente delicato e straordinario, con la coscienza che un gesto, anche il più piccolo, ha un impatto e un valore ambientale e che l’unico percorso percorruttibile è quello che porta ad una concreta transizione ecologica”.

Abbiamo partecipato con piacere a quest’iniziativa – spiegano gli Asesori Giuseppe Faraldi (Turismo) e Sara Tonegutti (Ambiente) – Io poiché mi permetto di valorizzare la produzione floreale, una delle nostre eccellenze. Sanremo “Città dei Fiori” è un marchio conosciuto a livello internazionale perché Sanremo è universalmente nota per la sua produzione di fiori. Visitando i semplici curiosi, “Villa Ormond in fiore” si appassiona se offre un’occasione irripetibile per conoscere e apprezzare il patrimonio storico della floricoltura che si vende e vedrà la propria offerta turistica. Grazie anche al coinvolgimento della scuola e dei più giovani, le numerose iniziative proposte offrono l’opportunità di affrontare anche il tema dell’approccio sostenibile all’ambiente, for a sempre più efficace conservazione e valorizzazione dei nostri paesaggi di vita quotidiana”.

Le porte del piano nobile di Villa Ormond si apriranno per ospitare i fiori di Sanremo. In collaborazione con Mercato dei Fiori e ANCEF, con la direzione artistica delle flower designer Sabina di Mattia e Jessica Tua, l’ospiteranno installazioni sale dedica l’intera storia della floricoltura della Riviera e l’intera tradizione del Bouquet del Festival di Sanremo. La produzione florovivaistica locale sarà così esaltata e presentata nel suo massimo splendore. Lo staff del flower artist Mauro Fiordiluna fornirà un allestimento dedicato al matrimonio, in relazione al quale Villa Ormond è sempre lo status dell’elezione. Rispettivamente nella Palazzina Pedriali e nel piazzale della Villa, allestite estiva per il consueto orario di spettacolo: “Bottiglie in Fiore” dell’artista Veronika Richterova, capace di dar vita alle banali bottiglie di plastica, trasformandola in un’opere d’arte naturalistiche a impatto zero e “Dea Vegetus” della fotografa Natalia Mlodzikowska, autrice di una serie di scatti che celebra la forza e la bellezza delle donne attraverso il colore, il fiore e lo spirito. Il Floriseum ospiterà mostrerà fotografie a tema floreale.

Gli artisti Mauro Fiordiluna, Marta Laveneziana, Natalia Mlodzikowska ed Eleonora Olivieri presentano le loro opere di abiti con i fiori e bodypainting floreale. Il parco si popolerà quindi di attori e figurati presto ad interagire con i visitatori. Gli ospiti più fortunati potranno inoltre Entrerò in una parte lontana dell’opera dopo il privilegio di essere vestito e truccati direttamente dagli artisti del fiore.

Opere d’arte partecipate, che prevede il coinvolgimento dei visitatori, saranno performance dell’artista Monica Lerda e Marta Laveneziana con Accademia di Belle Arti e ANCEF.

Il lussureggiante Parco di Villa Ormond sarà arricchito dalle installazioni floreali a tema realizzato dai Comuni del Bacino Sanremese. Un’attività che metterà in evidenza l’eccellenza del territorio creando contemporanea condivisione. Sono partiti all’iniziativa i Comuni di Castellaro, Ceriana, Costarainera, Molini di Triora, Pietrabruna, Riva ligure, San Lorenzo al Mare e Santo Stefano al Mare.
In corso Trento Trieste, passeggiata a mare adiacente al Parco, CIA e Coldiretti saranno presenti con un mercato floro-agroalimentare.
Sarà la Giovane Riviera dei Fiori Orchestra “Note Libere” e accompagnerà il visitatore lungo il percorso in Villa. Gruppo strumentale giovanile che, a seconda del termine, ha suonato numerose feste importanti, se presenterà agli ospiti con un proprio repertorio, sia classico che pop.

Il collettivo Adventures ancorerà un ritorno alla pratica di Villa Ormond per le dovute giornate di musica e relax. La tromba di Alex Otta, il sassofono dei Chalanga, la batteria di Luigi Arieta e la discoteca dei migliori del DJ della Riviera per una fusione di musica dal vivo e dj set. Sotto la guida della poliedrica artista Giorgia Brusco, Hic et Nunc con gli allievi del gruppo di recitazione junior di Sanremo e Imperia proporranno due spettacoli teatrali nel parco: “Il meraviglioso mondo di Oz” e “Alice nel paese dei Fiori”.
Il catering Ad Hoc offrirà l’opportunità di un picnic nel Parco allestendo in Villa un buffet a tema per lo shopping e la ristorazione. Gli ospiti potranno successivamente accomodarsi in varie aree attrezzate all’interno del Parco. Il tutto all’insegna della sostenibilità ambientale e dell’eco-compatibilità. La caffetteria del Floriseum prevede inoltre piatti freddi e aperitivi in ​​sintonia con l’argomento dell’evento.

L’edizione 2022 sarà preceduta dal ciclo di eventi denominato “Aspettando Villa Ormond in Fiore”: tre giornate dedicate all’innovazione in campo florovivaistico e agli show del fiore (10,11,12 maggio). La giornata del 13 maggio anticipa invece un focus dedicato alle scuole.

Dal martedì al mercoledì la Villa ospita il convegno “Innovazione sostenibile in floricoltura”, organizzato dal Distretto Florovivaistico Liguria, CREA-DI Sanremo e CERSAA Albenga (per informazioni +39 0184 694829).
A seguire show cooking fiorito con alcuni tra i migliori chef del territorio a cura dei Ristoranti della Tavolozza e presentazione dei giornalisti a cura dello chef alla presenza di Stefano Bicocchi, in arte Vito.
Venerdì sarà il giorno dedicato alle scuole: gli animatori Scientifici del Festival della Scienza con l’Istituto Regionale di Floricoltura e il CREA-OF Sanremo spiegheranno ai ragazzi la relazione tra scienza, fiori e piante, atraverso esperimenti in loco (per informazioni + 39 349 2554571).
Per i più golosi, infine, la possibilità di una Cena di Gala con i fiori sarà mercoledì 11 maggio (per prenotazioni www.mangiareifiori.it).

sei intervenuto

In allegato il programma

Add Comment