Far East Film Festival 24: tutti i film vincitori e il premio alla carriera a Takeshi Kitano

Nella notte di sabato 30 aprile è calato il sipario sul Festival del cinema dell’Estremo Oriente 24, un’edizione seguita da 40.000 telespettatori che, ogni nuovo giorno, hanno animato la città di Udine. Come da tradizione, è lo stato pubblico a decretare la vittoria della Corea del Sud, assegnando il Gelso d’Oro Miracolo: lettere al presidente hanno dato Lee Jang Hoonun dolce inno al potere dei sogni.
Al secondo e terzo posto del podio se è invece piazzata la Cina con la strenua ballata d’amore tornare in polvere hanno dato Li Rui Jun (titolo-rivelazione dell’ultimo Festival di Berlino) e lo scoppiettante parodia noir troppo bello per uccidere di Xing Wenxiong.

Miracolo: lettere al presidente hanno dato Lee Jang Hoon

Per quanto vince e premia la “critica”, sono stati premiati gli accreditati Black Dragon tornare in polverementre gli spettatori di MYmovies sono stati rilasciati dalla Corea del Sud Kingmaker: La volpe preferita hanno dato Byun Sung Hyun.
I giurati della sezione opere prime (i fratelli Manetti. me Vanja Kaludjercicdirettore di Festival di Rotterdam) non hanno confermato l’entusiasmo generale per troppo bello per uccidereassegnandogli il Gelso Bianco, mentre il Gelso per la Miglior Sceneggiatura – novità di quest’anno – è andato alla commedia romantica amore comunque hanno dato Jojo Hideo.

tornare in polvere hanno dato Li Rui Jun

Dopo un’edizione completamente digitale (2020) e un’edizione condivisa attraverso il pubblico dello streaming e quello di Visionary (2021), il FEFF Sono finalmente tornato a casa, portando con me con il cuore i 70 ospiti orientali: il Teatro Nuovo “Giovanni da Udine” ha strappato la sua fila al quartier generale e il cinema Visionario ha ospitato le sessioni speciali (Visioni di Manila, Le coppie dispari, Il meglio del meglio) e la mostra dell’editore Canicola, Crepuscolo Racchi, dedicato al leggendario mangaka Shigeru Mizuki.

troppo bello per uccidere di Xing Wenxiong

Il bilancio dell’edizione 2022

1338 sono stati gli accreditati di quest’anno, tra cui numerosi studenti di cinema provenienti da all’ungheria, dall’inghilterra, dalla france, dalla slovenia, dalla croazia y dall’austria (oltre che dall’italia). Circa 10mila persone che non sono mai state in carcere parte di FEFF Events, disseminato nel centro della città, e 250 professionisti arrivati ​​in tutta Europa (e online collegati dal resto del mondo) per la session industry di Focus asiatico.

amore comunque hanno dato Jojo Hideo

La line-up 2022 ha messo in gioco 72 film (13 anteprime globali, 18 internazionali, 11 europei e 13 italiani) di cui 42 in concorso. 10 le cinematografie asiatiche rappresentano, 15 i paesi coinvolti (tra cui, novità assoluta, anche il nostro paese con la ricetta italianauna coproduzione Italia-Cina).
Illinois FEF in lineasulla piattaforma gesto dà I miei filmche prevede una selezione di 28 titoli per lo streaming, ha registrato oltre 10.000 presenze in 24 paesi.

Kingmaker: La volpe preferita hanno dato Byun Sung Hyun

Tra le star che hanno fatto scintillare il red carpet udinese spiccano le hongkonghesi Stephy Tang me josie ho, attraverso il mito del cinema giapponico Takeshi Kitanoche ha assistito di persona, è stato filmato solo virtualmente – in diretta streaming da Tokyo – il Gelso d’Oro alla Carriera rilasciando la seguente dichiarazione: “Sto lavorando al montaggio del mio nuovo film e spero di venire a Udine per presentarlo. Per il momento ho visto chiedo scusa e visto grazie”. Fra i titoli proiettati a Udine ricordiamo il documentario a lui dedicato, cittadino kil classico sonatina.


TAKESHI KITANO, GELSO D’ORO 2022, SALUTA IL PUBBLICO AL FEFF 24

Ora no resta che segnare sul calendario le date della prossima edizione, quando il Festival del cinema dell’Estremo Oriente taglierà il traguardo del quarto di secolo: appuntamento a Udine dal 21 al 29 aprile 2023!

Fonte consultata:
Pagina ufficiale dell’Estremo Oriente

Add Comment