Giro d’Italia, la tappa di oggi (Budapest-Visegrad): altimetria, favoriti e orari tv

Alle 12.40 scatta la Corsa Rosa: la prima frazione di 195 chilometri nasconde insidie. ecco vieni a seguirla

La giornata, infine: lì alle 12:40 da Budapest sul Giro d’Italia 105, l’attesissima Corsa Rosa che per la quattordicesima volta partà dall’estero: l’Ungheria aveva ottenuto il via del Giro nel 2020, a causa della pandemia ha cambiato i piani, ma le tre tappe prevede quest’anno ripagano l’attesa. Carapaz ha battuto Van der Poel e Dumoulin, Carapaz ha battuto Tutti e ovviamente Vincenzo Nibali. Da oggi e fino al traguardo dell’Arena di Verona sarà possibile seguire il Giro direttamente dal nostro sito: tutti i giorni dalle ore 12, la diretta streaming della tappa, i video, il meglio dai social, i commenti e le immagini per non perderò un minuto di gara.

1a Tappa: 6 major ***

la copertina

Se si parte con un tratto online, da Piazza degli Eroi a Budapest al Castello di Visegrad, km 195, con arrivo in leggera salita. Sarà elettricità da subito, perché la prima maglia rosa vale tanto. Not è una giornata per velocisti puri, ma per scattisti e attaccanti potenti.

Nell’area c’erano gli ultimi 5.600 metri: i primi 2 km al 2,6% di media, poi gli ultimi 3 al 5,1% di media, con un punto dell’8%. Arrivando in cima al Castello di Visegrad, una delle fortezze meglio conservate d’Europa, con un affascinante panorama sul Danubio. Un ambiente perfetto per un duello regale. E gli uomini da classifica? Hanno l’obbligo di restare vigili, solo un “buco” tra due gruppetti e scattano secondi di ritardo.

mi piace

Arrivo di tappa per attaccanti e scattisti potenti. Van der Poel lo dimostrerà, ha fornito solo un riempimento segreto utile a misurare la potenza che potrebbe essere necessaria per chiudere davanti agli altri. Che non sono da meno: Valverde ha ricevuto una sola Maglia Gialla in carriera, nel 2008 contro Plumelec, un traguardo simile a questo. Girmay non si nasconde: “Ci punto e ci proverò”. Ewan ne aggiunge un altro: “Ho il 50% di possibilità”. E poi Nizzolo, Ulissi, Albanese, Ballerini e sicuramente Démare.

vieni a seguirlo in tv

Per questa edizione, la Rai ancorerà la Corsa Rosa direttamente in chiaro. Se inizia con “Aspettando il Giro”, condotto da Tommaso Mecarozzi con Beppe Conti, poi tappa spazio a Francesco Pancani con Alessandro Petacchi, Giada Borgato e Fabio Genovesi. Fino alle 13.59 la trasmissione sarà la tua Rai Sport +HD e se chiamerà “Prima diretta”, dalle 14 passerà la tua Rai 2 per “Giro in diretta” e “Giro all’arrivo”. A fine tappa, linea allo storico “Processo alla Tappa”, che compie 60 anni e sarà condotto da Alessandro Fabretti con le incursioni di Sonny Colbrelli. Alle 20, su Rai Sport + HD, “Arriva il Giro”: il tempo del riassunto della giornata che sta per finire.

Sul fronte pay, Discovery trasmetterà il Giro d’Italia direttamente e senza interruzioni a Eurosport, Discovery+ e GCN+ per un totale di 110 ore di trasmissione live in 50 paesi europei. Ai microfono, tra gli altri, la new entry Alberto Contador e Bradley Wiggins, eltre Robbie McEwen.

Add Comment