il “soldato di Putin” sconvolge lo studio, “linciato” a La7 – Libero Quotidiano

Fulvio Grimaldi è stato ospite oggi 5 maggio a L’aria che tiracondotto da programma Mirta Merlino il suo A7. Il giornalista, in 40 anni di carriera, ha lavorato per la radio BBC di Londra, dal 1986 si è cimentato anche alla Rai come invito alla guerra. Ora gestisce sul suo blog dei contenuti complottisti.

Cos'hanno fatto quei quattro cadaveri.  Ucraina, l'atroce vendetta sui soldati russi |  immagini forti

Ecco l’estratto video dell’intervento di Fulvio Grimaldi

Alla richiesta del conducente dell’idea se è fatto sul 9 maggio, giorno della parata della victoria della Russia, da Vladimir Putin, il giornalista ha risposto: “Per me è una ricchezza gloriosa e mio dispiacere che si sposti tutto l’accento sull’Ipotesi fantasiosa dell’inzio della guerra di Putin contro mezzo mondo, no ci sono elementi per sustanziarla. If it is poi espresso sugli italiani di guerra che oramai segue i militari: “Il mio mestiere è lo stato degradato rispetto a quello che praticavamo noi”.

Mare di Barents, rottura tra Russia e Norvegia: al confine artico di cui parliamo, qualcosa sta succedendo

Secondo Grimaldi il fatto che in Russia i giornalisti finiscano in galera osano criticare lo zar o il Cremlino è pienamente informato e basta sul nulla. Convinto lui… Non crede quindi che lo stato passi le informazioni da riportare alle testate giornalistiche. Al contrario, se grida, ha detto a Mosca: «Noi possiamo ascoltare CNN il BBC la Rai, possiamo leggere il New York Times e il Washington Posta”. Quella parole, ovviamente, non ha provocato lo sdegliodegli altri ospiti del programma e anche il Merlino ha imprigionato le distanze di Grimaldi. L’autista ha infatti ospitato che nelle puntate precedenti è diventato ospite un giornalista russo, il quale ha detto il contrario, ovvero che la cambusa se si rischia eccome.

Add Comment