Il video della lite tra Sgarbi e Mughini al Maurizio Costanzo Show, Al Bano: Sono sconvolto

Le immagini della puntata di Maurizio Costanzo Show raccontano com’è scoppiata la lite tra Vittorio Sgarbi e Giampiero Mughini. Dalle posizioni sui veti alla Russia agli spintini e gli insulti: “Fascist, mer*a umana”.

Aveva sollevato un polverone già prima di andare in onda la rissa sfiorata tra Vittorio Sgarbi e Giampiero Mughini al Spettacolo di Maurizio Costanzo. All’indomani della puntata andata mercoledì 4 maggio, le immagini del momento raccontano cos’è successo tra i due ospiti del parterre e com’è scattata la scintilla che ha fatto perre le staffe al critico d’art. Contattato da Fanpage.it prima della messa in onda, Sgarbi aveva assicurato: “Nessuna pace tra noi dopo la lite”.

Com’è scoppiata la lite di Maurizio Costanzo

Alle spalle avevano non pochi arretrati, questo è certo. Dai tempi dell’ultima rissa tv a stasera italia Sono stati diversi i punzecchiamenti. Una volta ritrovati in studio si sono scontrati sulla polemica mascherine: “Ho detto di userò la stessa da 8 mesi perché me ne sbatto”, Spiega Sgarbi a Fanpage, ma non solo. La scintilla fatale è nata dal racconto di Al Bano delle sue performance musicale in Russia di Putin. “Ora il momento è cambiato”, commenta Mughini mettendo a tacere il cantante.

Sgarbi se scotta all’improvviso: “Ma che un cantante, un direttore d’orchestra, un atleta non può venire in Italia è una forma di fascismo! Sono uomini che hanno una dignita e vanno difesi fino in fondo!” Bordatura Mughini: “Sono molto contrario al veti sulla nazionalità, ma nel caso del direttore d’orchestra e della Sala aveva chiesto che se si fosse pronunciato contro l’idea della guerra, ecco cosa è sbagliato”. Da lì sono iniziati a serie di insulti, Mughini sì è rilanciare cercando di dargli uno spintone: “accendo calci in cu*o pezzo di *erda“. Sgarbi cade dalla sedia:”Violento mer*a umana, sei peggio di Putin!”.

Rissa tra Sgarbi e Mughini al Maurizio Costanzo: “Voleva putmi le mani addosso”

La reazione di Al Ban

Raggiunto dal Corriere della sera, al bagno ha raccontato il suo sconcerto: “Sono abastanza sconvolto. Spiace vedere due uomini coltissimi che si azzuffano come fosse una rissa da bar di periferia”. Un episodio che inizialmente turbò questo cantante che causò l’attacco di Mughini: “Stavo iniziando a rispondere, l’argomento era interessante, Ma Mughini mi ha interrotto dicendo che i diffusori di musica leggera non devono parlare di politica. Ma chi cacchio sei per dirmi cosa devo dire io?”. Ad ogni modo il cantante di Cellino San Marco ha messo una pietra sopra alla domanda mettere inassicurando che non torneranno a suonare per lui: “Ero un grande fanma vedere i carri armati che violano una terra non mi sta bene come essere umano”.

Add Comment