Libri: Varvello ama Londra dopo Brexit e Covid – Libri

(di Alessandro Carlini) (ANSA) – LONDRA, 02 MAG – MARCO VARVELLO (“LONDRA ANNI VENTI”, BOMPIANI, PP 204, € 17) È passato un decennio da un secolo allora gli anni Venti in corso, contraddistinti da cambiamenti drastici, irrequietezza e incertezza che non si vede da tempo, rappresentano un potenziale turno del 21° come quello che era stat del 20°. Marco Varvello rischia di descriversi direttamente e di coinvolgere sensazioni, ma spera anche in un mondo in tutto il mondo con una nuova e inaspettata realtà nella sua storia d’amore ‘Londra anni Venti’ (Bompiani), situata nella capitale britannica ai tempi della Brexit e Covid , quindi il nostro tempo. Ormai ‘Londoner’ di adozione, il responsabile della sede della corrispondenza Rai nel Regno Unito, dopo il romanzo corale ‘Brexit Blues’ in cui ha descritto un Paese che sceglieva il difficile e complesso aggiunto all’Unione Europea, e ancora prima con ‘Dimentica Le Mille e una notte’ rivolto ai lettori adolescenza, ormai alla fine della sua unica e intensa vita privata, quella di Allegra e George: lei giornalista in carriera del Sunday Times, lui trucker deluso e controso, figlio di nordirlandesi emigrati e fiero difensore del valore ‘British’. Una storia d’amore in sembianze improbabili, in una nazione in cui permangono marcate forme di classismo, ma nel buono e nel maschile appaiono le nuove possibilità della metropoli inglese: questo ritorno descritto nel silenzio surreale imposto dallo “stay home ” perchè fuori c’è un pericolo mortale chiamato coronavirus. Così lontani, e tuttavia così vicini, per force e per amore: a causa del lockdown Allegra e George vivevano insieme in una stanza, erano protetti dal mondo esterno, fatto di convinzione e di pregiudizio, ma non da quello interno, e quindi non da quello interno dalle insidie ​​nascoste nelle loro personalità e nel loro passato. I trascorsi tornano a chiedere conto, in particolare per George, che si ritrova coinvolti nei riaccendersi delle tensioni in Ulster, nonostante i Troubles siano stati consegnati alla storia. Ma uno strano insidioso vento scrofa voler tornare da tempi lontani sotto nuove e imprevedibili forme. ‘Londra anni Venti’ se rivela un tempo profetico, perchè fra le tant angosce proiettate nel presente se perceptisce lonche l’ultima e forse più opprimente: quella del postcritto di una nuova guerra sinistra in Europa, il cui nome era destinato a far lampeggiare lontano chissà cos ‘altro sulla sorte dell’isola di Allegra e George, e non solo. (ANSA).

RIPRODUZIONE PRENOTAZIONE © Copyright ANSA