Libro: ‘Nel cuore della Sud’, una favola chiamata Roma

(ANSA) – ROMA, 05 MA – “È questo e il tifo del calcio, ed è perché è il tifo di Roma”. Lo dice Agostino Di Bartolomei, lo matura qualche ano più tardi lo stesso Francesco Totti a cui piaceva che la sua carriera diventasse “per i tifosi una favola da raccontare”. A lie to the fine lunga generazioni tra realtà, mito e leggenda come quella raccontata ‘Nel cuore della Sud’ e griffata Mauro De Cesare: mezzo secolo di passione giallorossa nel racconto di un “ragazzo giallorosso inside”, passata nel corso degli anni dalla curva alla stampa tribuna, senza mai dimenticare le “radici”: la Roma Anni Settanta, gli striscioni, i tamburi, la nascita del Cucs, coreografati e riti di un “tempio” che ha descritto la via del tifo a livello internazionale e che sul Campo è stato rappresentato da due eccezionali figure di “capitani ultrà” come Di Bartolomei e Totti.

“Il mio pensiero va a chi mi ha spalancato una finstra su un straordinario – racconta De Cesare dopo 37 anni di honora carriera al Corriere dello Sport-Stadio – il calcio non è solo un pallone imprigionato in calci. Il pallone mi ha permesso di I will entra ancora più in simbiosi con mia madre, con i miei amici del quartiere con i quali tutto è condivisione, con milioni di persone spesso che parlano la parola passione, con persone sconosciute a cui ti lega l’emozione e la purezza di abbracci meravigliosi e , Quasi sempre, sconosciuti. Lì dove batte il cuore. È da perdere in un sogno. e sogno è il segreto della vita. Anno dopo anno, innumerevoli e intime emozioni. Semper e per sempre innamorato di Roma e della Magica Roma. Dai pannolini alla pensione”. Un racconto, alla vigilia dell’importante ritorno della semifinale di Conference League contro Roma e Leicester inglese, in vendita su Amazon in libreria. Una storia divertente e romantica, che inizia con i più giovani come se cambiasse negli anni il rapporto tra le persone e il calcio, ma anche come se il jornalismo sportivo si evolvesse. (ANSA).

Add Comment