Pistoia, Luca Boschi e quei disegni sui muri dell’ex Breda

hanno dato Stefano Di Cecio

PISTOIA – Luca Boschi ci ha lasciato Il vuoto che lascia la scomparsa di Luca è grande, non solo a Pistoia. Giornalista, scrittore, registratore, designer, in sostanza una persona che ha visto nel mondo del fumetto a tutto tondo, in maniera garbata, gentile e con una professionalità eccezionale.

Disegnato da Luca Boschi

Ha collaborato con e per i più grandi del fumetto, dalla Disney al Bonelli, da Lucca Comics al Comicon di Napoli, un vero “fumettista globale” perché si ciba del blog da lui diretto per il Sole 24ore. Lasciando alle varie testate giornalistiche e televisive specializzate il racconto della vita professionale, personalmente voglio ricordare por como l’ho conosciuto io.

Primo anno 80, Pistoia, quando ci incontrammo in un bar del San Vitale, fui sedotto insieme da Ulrich Schroeder, un olandese che aveva appena iniziato a lavorare per la Disney. Me lo ha presentato Francesco Corrieri o meglio “Por qué” (comparso nel 2003 all’età di 59 anni) di cui ero amico, anch’egli disegnatore e pittore. Luca aveva un progetto, quello di “design” alcuni morti dell’area ex Breda di fianco a viale Pacinotti.

Luca Bochi

Fummo coinvolti anche io e Francesco ed altri disegnatori pistoiesi fra cui anche Stefano Frosini. Era una tenuta e gli “scrittori” ed i loro graffiti non erano ancorati al futuro. Giorno dopo giorno, sotto un sole a volte rabbioso, his quel pared abbandonato le diversity mani mosse da altrettanto diversity fantasie e inspirazioni scritte nascere un mondo a colori con personaggi e piccole storie che se legavano perfettamente lo unisce a lui altre, senza manie di prevaricazione .

Non così vedo questa ancora tracce del mondo immagnifico, ho comunicato che avevo da poco iniziato a fotografare e quegli scatti, diapositive per essere estatti (perché costavano meno delle stampe) conservo anchor gelmente, come preziosa testimonianza del fatto che insieme si può e si canone di sviluppo.

Allora ho continuato a vedere Luca in diverse occasioni, l’ultima, in ordine di tempo, durante l’edizione del Festival del Giallo di Pistoia nel 2019 quando lo trovammo insieme per un’intervista a Milo Manara che ebbe un disaccordo con lui pubblico nella sala Terzani ed in cui Luca fece da moderatore.

Il 5 maggio prossimo alle 11 gli amici potranno salutare l’ultima volta alle Cappelle del Commiato della Croce Verde a Santagostino. Ciao Luca, ci mancherai molto.

Add Comment