“Siamo liberi e pronti afunci”- Corriere.it

hanno dato paolo morelli

Il cantante scherza dopo la prova: «Posso fare di meglio». Il Venerdì lo raggiungerà Bianco

“La gioia del mio mondo è in Sion”. Fa parte del ritornello di uno dei brani più famosi e toccanti di Lauryn Hill, inciso nel 1998 e ancora capace di commuovere. Mahmood ha indicato il proprio “To Zion” come una canzone in grado di generazione in cui “brividi”, di cui ha parlato ieri sera con cui è arrivato Sanremo insieme a Blanco, atteso sul box dell’Eurovision di Torino. Ne ha parlato durante la stampa conferenza con cui, da solo (Blanco aveva un concerto a Firenze), ha presentato la delegazione italiana. Se dice tristemente al 60% della sua prima prova — «posso fare meglio», ha ironizzato — sotto l’importanza di «di mettere tutta l’energia e la passione nella performancecon Blanco sul box puntiamo ad essere liberi e divertirci». Il tema è centrale e se può estendersi a numerosi ambiti. “Deve essere una cosa normale – ha aggiunto – diffondere amore da una scatola, questa è la vita e conosco molte persone che sono disposte a darmi i propri sentimenti. Io e Blanco abbiamo scritto questa canzone proprio perché non vogliamo avere paura di essere sinceri».

Se incrociano diversi argomenti, dalla mascolinità tossica, di cura da tempo argomenta, alla semplicità, per alcuni non ancora scontata, di alcuni si se stessi senza etichette, nella più naturale possibile modo. Per Mahmood l’Eurovision è un ritorno, perché dopo la vittoria a Sanremo con «Soldi» aveva rappresentato l’Italia all’edizione di Tel Aviv. Da quell’esperienza sono passati tre anni e, nel mondo, è successo di tutto. Anche il cantante è cambiato. «Nel 2019 — ha raccontato — ho descritto la mia storia, ho detto da bambino. “Brividi” è una storia diversa e un’esperienza completamente nuova, soprattutto canterò con Blanco. Ogni volta imparo qualcosa di diverso». Nato in studio, con il produttore di Blanco, l’uomo è maturo per qualsiasi primo mese di arrivo al lavoro più importante. «Quando il mio esibisco — ha aggiunto — faccio mia la canzone e ho bisogno sentirò il momento. Scrivere di altri? È così divertente per me, posso immaginare altre vite. Se qualcuno mi chiede una canzone (l’ha fatto per Elodie, Michele Bravi e Marco Mengoni, ad esempio, ndr) Ti informo sulla tua persona e sul mio capire cosa la mia giornata».

«Non ho riti scaramanti»

Non ha riti scaramantici, come alcuni suoi colleghi, ma ama semplicemente rilassarsi e stare in silenzio subito prima di un’esibizione. Ora è concentrato sull’Eurovision y poi pensa al tour, ma non exclude future e nuove collaborazioni con Blanco sarà appena possibile. Nel frattempo, senza dimenticare l’apetto politico, ha rafforzato il suo sostegno alla causa dell’Ucraina. “La situazione è terribile – ha detto, rispondendo a una richiesta per la sua possibile apparizione e divulgazione come hanno fatto i Måneskin – ma non deve essere una competizione a far qualcosa in più dei Måneskin su Russia e Ukraine. Noi diamo il nostro supporto». Venerdì (6 maggio) è atteso Blanco, sabato mattina si svolgerà la seconda prova, quando i due cantanti saranno insieme al Palaolimpico. La Mostra Ufficiale è in programma sabato 14 maggioessendo l’Italia uno dei «big five», con accesso diretto alla finale.

il suo instagram

Siamo anche il suo Instagram, segui: https://www.instagram.com/corriere.torino/?hl=it

Newsletter del Corriere Torino

Sarai aggiornato gratuitamente sulle novità da Torino e dal Piemonte alla newsletter del Corriere Torino. Arrive tutti i giorni direttamente nella tua casella di posta alle 7 del mattino. basta cliccare qui

5 maggio 2022 (modificato il 6 maggio 2022 | 13:28)

Add Comment