Siracusa. Dissacratori del Teatro Greco: spettacoli rock e ‘fiancheggiatori’ del sindaco Italia

lal tampone della concessione del Teatro Greco il suo nulla osta agli spettacoli di musica rock Nella grotta della Temenite, il capire resta come l’attuale più imponente Salvatore Martines e il direttore del Parco Archeologico, Carlo Staffile, non sono nemmeno minimamente disposti a dare la concessione.

L’incontro top secret, a quattrocchi, di ieri mattina alle 9 di Martines e il sindaco protempore in piazza XXV Luglio in occasione del progetto Icaro, e se io fossi detti e dovuto dell’ave Maria?

Forse del procedimento amministrativo avviato dell’istanza di accesso agli atti Cos’altro posso accedere al dirit della città per chiedere dall’ufficio segreteria (deliberazioni, regolamenti, decreti, ecc.), per accenderne la visione e/o ottenerne copia?

Richiesta avviata dal ‘Comitato per i Parchi e per la valorizzazione ed il recupero urbanístico del patrimonio ambientale, archeologico e storico della città di Siracusa «Santi Luigi Agnello» «Ettore Di Giovanni»’, in riferimento al primo bando del Teatro Antico di Siracusa.

L’urgente presenza di avere copia dell’espresso pareri, i nulla osta e la relativa istruttoria In relazione a tutte le autorizzazioni per la produzione dei prossimi concerti di Claudio Baglioni, Elisa e Gianna Nannini nel programma quest’estate, ovviamente ti interessa qual è lo stadio attuale delle rappresentazioni dell’INDA?

Il concerto di Claudio Baglioni al Teatro Greco il 24 agosto 2004

Quali interessi si nascondono dietro siffatta operazione? Qualcuno malpensante tirerebbe fuori la campagna elettorale del sindaco fuori quanto lo stesso concorrerebbe alle prime mesi della prossima politica le cui dimissioni devono imminenti a setembre, cioè sei scadenza naturale.

e allora? Sarebbe tutto un pretesto per raccogliere consensi è tutta l’operazione sarebbe scaturita dall’Amministrazione comunale non curante del bene prezioso qual è il Teatro Greco. Lo stato di “salute” del teatro è quello di autodescriversi e con cognizione di causa addotto dall’ex sovrintendente ai Beni culturali Mariella Muti, la quale afferma che la pietra calcarea della grotta è sbriciola anno dopo anno e que occorrerebbe urgentemente un massiccio restauro del monumento che richiede tempo da oltre vent’anni.

Ma i conti tornano, a questo punto il sovrintendente Salvatore Martines e il direttore del Parco Archeologico, Carlo Staffile non i «fiancheggiatori» del sindaco Italia che supinamente possono raggiungere di osare il pappagallo consenso affinché gli spettacoli si svolgessero successivamente alle rappresentazioni classiche?

Chissà, “Penserò male se sono peccato, ma spesso ci si azzecca” dice Giulio Andreotti.

05 maggio 2022 | 09:37
© RIPRODUZIONE PRENOTAZIONE

Add Comment