“Flea e Frusciante in studio sono come due pugili presto per uscire dal ring”

L’evoluzione del vettore del Peperoncini rossi piccanti mostra che ogni volta che Giovanni frusciante Tornato a suonare la chitarra con la band (nella quale sono entrato nel 1988 quando avevo solo 18 anni e avevo resistito per il turno nel 1992 e nel 2009), il risultato è stato esplosivo.

Nel 1999, il suo ritorno al successo e alla trasgressione di magia sessuale della glicemia ha dato vita a tre album definitivi, Californicazione, Sulla strada me Stadio ArcadioNel 2019 il revival con Flea, Anthony Kiedis e Chad Smith ha fatto una carriera solista sperimentale in cui ha fatto undici album e sette EP ha coinciso con l’esplosione di creatività di Unlimited Love, diciotto tracce in cui e i Red Hot Chili Peppers hanno esplorato con L’opinione dell’autore Rick Rubin tutte le possibilità offerte dalla loro intesa: «Abbiamo passato moltissime ore, insieme e da soli, ad affinare il nostro mestiere per realizzare il miglior album possibile“Era Anthony Kiedis”I suoni, i ritmi, le vibrazioni, le parole e le melodie ci hanno rapito. Questo album rappresenta il nostro amore e la fiducia reciproca».

Rick Rubin che si è unito alla nuova band nel suo studio shangri-la hanno dato Malibu Ha parlato del processo creativo di Unlimited Love come una sfida e ha raccontato episodi del passato in cui ha trovato la sua diversità personale e l’idea musicale all’internal della band ha dato vita a momenti divertenti anche quando ha a cuore la tensione: «Il mio ricordo quando ero a studio Pulce me Giovanni frusciante se mi ritrovavo a discutere faccia by faccia come due pugili sul ring prima di un incontro“ha firmato Rock Rubin nel suo podcast Broken Records”,Discutere di un ritornello, dire un finale o dare un’altra parte di una canzone, affrontare la faccia cattive e se ritiravano ognuno nel proprio angolo per fare la musica».

Giovanni frusciante Ha imparato che questo tipo di Discussione Creativa ha svolto un ruolo fondamentale nella sua evoluzione di chitarrista. Quando i Red Hot Chili Peppers sono arrivati ​​durante la sessione dell’album Mother’s Milk, non hanno potuto partecipare a un concerto professionale o collaborare con una band. Aveva solo il suo talento e unico play sulla chitarra, e proprio traverso il dialogo ea volte contro con Flea ha imparato a scrivere canzoni per la band: «Non avevo mai neanche immaginato che si potesse scrivere musica in un breve tempo e per uno scopo preciso, digita: “ci serve un ritornello in cinque minuti”. All’inizio mi sembrava che Flea fosse molto avanti a me capacità di tirare fuori qualcosa di straordinario in modalità automatica, ma quando siamo entrati in studio per registrare Blood Sugar Sex Magik ero diventato più bravo.

All’inizio pensato in una modalità troppo egocentrica, perché io sono il capo del punto e creerò musica che permetta ad altri di contribuire alla band. Canzoni che Anthony ha voglia di scrivere, o in cui Flea e Chad Smith possono inserire delle idee musicali buone».

Add Comment