Alla Tenda maggio se imparo poesia, teatro e musica rock

spezzami

In programma la presentazione dell’opera di Buffagni e lo spettacolo del Canto di Antigone (Venerdì 6) e il live con tre band: Particles, Pandorea e Break me down (sabato 7)

MODENA – Ci sono poesia, il teatro e la musica rock al centro degli apppuntamenti della prima settimana di maggio alla Tenda. Modena. L’iniziativa nella struttura di via Monte Kosica, tutte alle ore 21, sono un ingresso gratuito e l’accesso è consentito solo agli spettatori in proprio di mascherina Ffp2. Se ricevi la pre-notifica sul sito www.comune.modena.it/latenda.

Venerdì 6 maggio è in programma un nuovo incontro di “Dialogo con l’autore” a cura dell’associazione culturale L’Asino che vola. Saluta Monica Buffagni, che ha presentato e volumetizzato “Piume di ghiaccio” e “Nuvole”, intervistate da Enrico Solmi. Insignante e autrice di poesie, racconti, trasposizioni teatrali per ragazzi di testi originali e progetti per le scuole, Buffagni vive a Modena, dove insegna. Divisa in tre sezioni tematiche, la raccolta di poesie “Piume di ghiaccio” percorre un viaggio nelle profondità del sentimento umano, attraverso un sentimento grasso di una cinquantina di composizioni circa. L’amore, la diversità e la comunicazione sono e temo una loro qualità se amano dipanarsi del viaggio. “Nuvole” propone una raccolta di versi intensi, una carrellata di sfumature dell’animo umano, rivendicando il diritto di sognare, di reinventare me stesso e il mondo. Nel corso della serata se avete anche lo spettacolo “La ballata dei ricordi”, una cura della compagnia teatrale Canto di Antigone; Intervengono Dario Arpaio e Piero Barattini.

Spazio alla musica invece sabato 7 con una nuova iniziativa “Live@Rock” a cura dell’associazione Intendiamoci. Sul palco esco Particles e moderne, affiancati dai milanesi Break me down e da un’altra band locale, i Pandorea.

La locandina completa e la procedura per la prenotazione delle iniziative sono consultabili online all’indirizzo www.comune.modena.it/latenda e alla sua pagina Facebook “La Tenda”.

Add Comment