Jamie Lee Curtis se scaglia controlla il film e lo accusa di plagio [FOTO]

l’attrice Jamie Lee Curtisimpegnata nella promozione del suo film tutto ovunque in una volta (produzione della A24 dove recita accanto a Michelle Yeoh e che si è fatta nore al botteghino statunitense, mentre in Italia è anchor unedita), si è scagliata contro Doctor Strange e il Multiverso della Folliariferito all’ONU plagio e tenendo che non verrà mai scritturata per un film Marvel.

Sui suoi social la star della saga di Halloween Ha meso un confronto le locandine dei due film evidenziando infatti quanto siano simili: «Sono solo me stesso? Non ho visto la semina STRANO Che Il nostro piccolo filmche è riuscito e continua a essere il primo film in America ed è REALLY MERAVIGLIOSO, e batte in quanto a qualsiasi meraviglia film della Marvel facciano uscire, come on copiato da un film Marvel con un poster praticamente identico? È una di quelle faide su internet? Tutto ciò che posso dire è che noi SPACHEREMMO in un Family Feud con gli estranei di Doctor Strange».

QUI IL POST DELL’ATTRICE

Successivamente Jamie Lee Curtis ha evidenziato la dose con un altro post in cui divide una pagina del giornale relativa al seguito del dottore strano del 2016 e scrivendo: «ALLARME VERITÀ, Tutto dovunque, tutto subito è MERAVIGLIOSO! C’è un cuore pulsante ed effetti speciali INCREDIBILI, performance straordinarie, e COMBATTIMENTI BESTIALI FANTASTICI… Costa meno di tutto il catering di un film come Doctor Strange o qualsiasi altro film Marvel. competitivo? Merda, sì. Cheerleader non ero capo al liceo per niente. E ps Il nostro film ha una sequenza di combattimento con un dildo dinamite, seguita da un ballo di coppia con un hot-dog in mano e un tocco molto erotico. #immaginononsaròmaiinunfilmMarvel».

QUI IL SECONDO POST DI JAMIE LEE CURTIS

Qualche ora dopo, a chi chiedeva se per case Jamie Lee Curtis fosse segretamente coinvolta nel cast di Guardiani della Galassia Vol. 3come riferito dà un recente rumor apparso sul web (l’ha strappato dal film, nel frattempo, se sto per concludere), l’anagrafe Giacomo Gunn Ha risposto con un secco “No” in un tweet, troncando sul nascere l’indiscrezione.

Cosa hai pensato? Fatecelo sapere, mangia sempre, nei commenti.

Foto: Movie StillsDB; Getty (Vittorio Zunino Celotto/Getty Images)

Fonte: Cinema Blend

Leggi tutto: Cosa terrò prima di Doctor Strange 2: film e serie da recuperare

© RIPRODUZIONE PRENOTAZIONE

Add Comment