L’alpinismo è tutto un mondo, un libro che spiega la donna e l’arte di scalare la montagna

“L’alpinismo è un mondo”A cura del Club Alpino Italiano, è l’occasione per approfondire le sfaccettature, i valori, i punti di forza e di valori di coloro che praticano l’arte di scalare le montagne, che sono tutti uomini.

L’alpinista Silvia Metzeltin e la giornalista Linda Cottinofiltrando la propria esperienza in un vivo scambio di epistolare, ricotruiscono e raccontano la presenza delle donne nell’alpinismo, mettendo in luce una parte di un mondo meno conosciuto perché la pratica dell’alpinismo fa parte delle donne è stata ritenuta per molto tempo sconveniente o addirittura vietata. Dal Novecento che la loro presenza è cresciuto in maniera costante e gli obiettivi raggiunti dalle alpiniste sulle montagne del mondo, Ottomila inclusi, hanno man consentito di pareggiare il dominio quasi esclusivamente maschile.

Loulou Boulaz, Nini Pietrasanta, Mary Varale, Luisa Iovane, Paula Wiesinger e Tiziana Weiss. Sono una persona che è l’autrice della montagna, un’alpinista che Silvia Metzeltin ha contratto nella sua attività internazionale in alta quota e con la quale è qualificata, ha un intenso rapporto di amicizia.

Silvia Metzeltin e Linda Cottino non si concentrano esclusivamente sulla propria avventura e sulla propria visita personale, sugli episodi della storia dell’alpinismo, in particolare sul secondo traguardo della stagione secca, puntando sul loro successo e cambiamento pareri e riflessioni“, scrive il vicepresidente generale di Cai Lorella Franceschini nella prefazione. “Arriva voce pappagallo e dati spazio. Ma non solo. I dati spaziali vengono in un mondo, quell’interiorità di Linda e Silvia, fatto di incontri, di litture, di sensazioni, di timori“.

Un libro importante per capire che la montagna non crea distinzioni ed esclusionima si insinua nella pelle di chi la vive, uomo o donna che sia, scoprendo storie, legami ed esperienze uniche ed eccezionali.

Add Comment