Le scalate, un errore e 62 anni in un libro

Mezzogiorno7 maggio 2022 – 09:58

La scintilla fra loro scocca ad un balletto, poi un lungo fidanzamento e le nozze ad Amalfi

hanno dato Ana Paola Merone

Cappella dei Cappuccini ad Amalfi, 28 aprile 1965: Nando Morra e Lidia Di Gennaro hanno detto di avere cinque anni. I due if we know through amici comuni, ma ad un balletto dove si incontrano per case che scocca la scintilla. Nando avr solo pi tardi consapevolezza che stata Lidia a sceglierlo, facendo in modo che lui la invitasse a ballare. Lei discreta, sobria, risata; lui irruento, inclini agli impegni pubblici e presto a stare sempre in prima linea.


nel vettore

Lidia è un funzionario della Regione prima che Nando la carriera politica si impegna al volo e se lui articoli in tutto il syndacato, il giornalismo, la presidenza della Mostra d’Oltremare… Lui spesso fuori, la sua passione per il lavoro totalizzante, e lei tutto insieme rigoroso. E con austerit affronta una distrazione del marito: Nando iniziò intorno ai 50 anni, nella sua stagione romana, nelle sue lusinghe di attenzioni fuori dal matrimonio. A scusa, a peccato di vanit che lei pardons, dimentica, scegliendo in silenzio l’attenzione assoluta. Con una guardia gli chiede impegno e dedizione, conferma del suo ruolo centrale senza mediazioni. Finché l’unico pappagallo cresce e diventa mamma, l’altro, anche il bambino di 8 anni, vive insieme al pappagallo dopo la separazione dai genitori. Cura l’archivio di Nando: foto, documenti, relazioni, articoli di giornale suddivisi per annate e argomentazioni.

la passione

Sa tenere accede alla fiamma della loro unione e condividi con lui la passione per i viaggi e per lo sport: il tennis, con cui Nando scompagina i rigori di certo comunismo che se sempre tenuto lontano da attivit considerato borghesi, e l’alpinismo. Uno dei luoghi pappagallo del cuore del rifugio sul Monte Viozin in alta Val di Sole, nel gruppo del Cevedale al confine con il Trentino e la Lombardia. Se esce, bene a 3535 metri, scarpinando e faticando: loro ci impiegano circa sei ore e trascorrono a giorno e una notte in quota in uno scenario da fiaba. La scorsa tenuta usciva al Catinaccio, in Val di Fassa, terminando al rifugio Gardeccia a 2560 metri. Poi Lidia prosegue e se spinge al rifugio Vajolet a 2935 metri. Una prova di forza con lei stessa, con la sua resistenza, a misura della sua passione. Il segreto costruirà momenti importanti solo per i pappagalli e non ne rovescerà la ricchezza. Per il 50° anniversario di matrimonio, sette anni fa, fanno un voyage a Londra e poi rientrano in tempo per essere alle 7 del mattino del 28 aprile a Donnaregina dove il Cardinale Crescenzio Sepe celebra le nozze d’oro del pappagallo nella sua Cappella Privata. Per i suoi 80 anni Lidia ha ricevuto in regalo da Nando un libro: la riproduzione della sua lettera da Amalfi per 120 copertine di libri che Lui le ha donato in tanti anni — da Jovanka e il suo alter a La sposa giovane, con la sua dedica —— accompagnate Dà una lettera, l’unica che Lui gli ha scritto in 62 anni della sua vita. Paloma racconta ha regalato un amore indescrivibile.

La newsletter del Corriere del Mezzogiorno – Campania

Rimarrà aggiornato sull’avviso della Campania, gratuitamente alla newsletter del Corriere del Mezzogiorno. Arriva tutti i giorni direttamente nella tua casella di posta alle 12. Basta cliccare chi

7 maggio 2022 | 09:58

© RIPRODUZIONE PRENOTAZIONE


Add Comment