Luca Laurenti, la subdola malattia lo assale ancora oggi: “Non rischio di cancellarla”

Di new sotto i riflettori c’è la spalla storica di Paolo Bonolis, il simpatico amico di sempre del conduttore romano che, nonostante i suoi costanti ruoli comici in vari programmi TV, nasconde una parte di se molto vulnerabile, legato soprattutto a un trauma di il Suo passato che stesso Laurenti ha voluto raccontare. Anni fa, infatti, si è sbottonato durante una tenuta intervista tutta sua nel salotto della sua amica e collega. “Il mio cuore è dolorante per il trauma in cui sono ancorato, non rischio di cancellarlo” , ha permesso il Romano, lasciando il pubblico senza parole per quello che ha detto, visto che a quei tempi, forse, nessuno se lo sarebbe potuto immaginare. Ma entriamo della vivo della domanda e cerchiamo di fare un po’ di chiarezza sul trauma che Laurenti ha visto, che lo ha condizionato moltissimo nel corso della sua vita.

Luca Laurenti diventa il protagonista, ma questa volta non per qualcosa accaduto in una nuova puntata della trasmissione di Paolo Bonolis, ma per il rapporto con il suo passato. La sua storia è molto rilevante, e conoscendo il tipo di personaggio che Luca stava cercando, è difficile immaginare che potesse vedere una cosa simile. “Io soffrivo di agorafobia, avevo paura delle persone, camminavo sempre raso pared” . Nella sua lunga intervista, in cui Bonolis ha preferito rimanere in silenzio di fronte a una storia così profonda, la spalla storica di Bonolis ha concesso ancora: “La paura è una cosa che ti annienta ma va vissuta e non bisogna nasconderla, tu non sai quante fobie avevo. Il mio era un Vietnam interiore”. Le sue parole sono molto importanti, ma hanno il potere di fungere da monito per chiunque si trovi alla sua trovare in una situazione simile:

La paura può essere un trauma o un’occasione, va vissuta, bisogna affronare il buio perchè dietro ci sta un luce immensa”, ha continuato. Insomma, questo è un momento di confessione e di profonda riflessione da parte di un direttore d’orchestra, attore e musicista che il pubblico conosce e ama tanto, forse oggi più che mai. L’intervista di Luca Laurenti ci fa capire come ache i personaggi famosi possono essere vittime di quegli stessi problemi che affliggono ache le personae comuni. Nessuno si sarebbe aspettato che Luca Laurenti Avese alle spalle un dramma similitudine, perchè lo si vede da tanti anni così disinvolto e soprattutto solare in televisione. La patologia del quale si è ammorbidita avrebbe potuto facilmente precludergli la possibilità di lavorare nel mondo dello spettacolo, e una volta che la sua esperienza ha dimostrato esattamente il contrario.

LEGGING AMPIO>>> Luca Laurenti, “droga e tossicodipendenza”, l’amico Paolo Bonolis ne parla senza filtri

POTREBBE INTERESTARTI ANCHE>>> Luca Laurenti e Paolo Bonolis, mangi se lo conosco? Il retroscena che nessuno conosce

Add Comment