“Mughini? Ho pensato a un pugno, perché non l’ho fatto”

Colpisci la notizia

Il critico d’arte e opinionista tv è lo status intervistato da Striscia il tg dopo la rissa al Maurizio Costanzo Show

Continua a chiacchierare la rissa scoppiata al Maurizio Costanzo Mostra tra Vittorio Sgarbi e Giampiero Mughini. Per l’increscioso episodio il critico d’arte e opinionista tv ha ricevuto da Striscia la tg un tapiro gigante. Lo slogan è stata effettuata domenica 8 maggio, in occasione del 70° compleanno di Sgarbi, dedica il tempo a uno dei personaggi più Discussioni del piccolo schermo.

La dichiarazione di Valerio Staffelli

UN Valerio Staffelli Vittorio Sgarbi ha detto senza troppi giri di parole:

“Potrebbe essere a Tapiro che me dice por quello che ho fatto, ma in realtà io ho subito. Quindi possiamo condividerlo con Mughini. Pensavo di atterrare Mughini con un pugno, avrei trovato una figura. Allora sono malato”

In onda il servizio completo con l’intervista a Vittorio Sgarbi Colpisci la notizia Lunedì 9 maggio, si mangia sempre dalle 20.30. L’élite con Giampiero Mughini è viva per la guerra in Ucraina, che va avanti da febbraio. Sgarbi ha confessato ad Albano, altro conduttore del Maurizio Costanzo Show, i suoi passati rapporti con il leader russo Vladimir Putin per il quale ha cantato in diverse occasioni.

Per Sgarbi e Mughini non si è trattato di certo della prima volta: già tre anni fa hanno un accesso trovato in televisione durante la crisi del primorutore Conte. Dopo lo trovo fisico per quello Maurizio Costanzo abbia chiesto ai due di tornare nella sua trasmissione per suggellare la pace, ma entrambi non hanno ancora risposto.

Perché hanno litigato Sgarbi e Mughini

L’origine del conflitto tra Vittorio Sgarbi e Giampiero Mughini è lo stato di un cambio di opinione di Putin. Introdurre il discorso Maurizio Costanzo, che rivolgendosi ad Al bagno ha comando quante volte Avesse cantato per lui. Il cantante di Cellino San Marco ha tuttavia proprio di non essere legato al russo da rapporti di amicizia, definendolo piuttosto un appassionato dell’Italia.

Il pezzo del discorso non ha fatto altro che contrarre la simpatia di Mughini, al quale è seguita la replica piccata di Vittorio Sgarbi. Neppure gli interventi di Paolo Bonolis, giuseppe crociani e dello stesso Carrisi Sono serviti a placare gli animi. Il tutto è sfociato in uno scontro del quale l’opinionista sportivo si è alzato dalla sedia per avvicinarsi al collega e spintonelo.

Add Comment