Vuole dipingere la casa arcobaleno, ma i vicini omofobi lo minacciano: Provaci e ti ammazziamo

Un giovane parrucchiere australiano ha ricevuto minacce di morte dai vicini dopo dopo aver deciso di ridipingere la sua casa dei colori dell’arcobaleno.

Mykey O’Halloran, parrocchiano di Melbourne in Australia che segue i suoi social, ha comprato la casa di suo figlio vicino al mare e ha pensato di intingerla nel colore dell’arcobaleno, come fa di solito con i capelli dei suoi clienti. La voce, però, se si diffonde velocemente nel vicinato e ha ricevuto una visita tutta sua, non se l’aspettava. A pochi mesi dal suo trasloco, versetto 22, se presentassi cinque uomini nel retro del suo giardino: «Salve sento che vivo nella mia casa con il colore dell’arcobaleno, era un accordo – ha contattato la parrucchiera di The Sun – Hanno minacciato di ucciderermi e hanno cercato di picchiarmi“.

I cinque uomini sono diventati “aggressivo, violento e omofobo“, l’hanno insultato e minacciato: “Era dipingi la casa torniamo e voi ammazziamo – gli hanno detto – vota vedi cosa devi“. Così il parrucchiere si è rivolto immediatamente a la polizia e, dopo un’indagine e rapido condannato, al suo vicino de casa è estata inflitta una multa da 2.500 dollari australiani, poco meno di 1.700 euro.

Quello che O’Halloran non si sarebbe proprio aspettato, però, è successo dopo. Con un post sui suoi social ha raccontato sua storia, minacce e la paura: “La scorsa notte ho pianto fino a che non mi sono addormentato dopo essermi sentito attaccato in modo omofobo e minacciato nella mia stessa casa“. Nello stesso post ha scritto che non si sarebbe fermato e che, little volta, sarebbe portato avanti il ​​​​​​suo pianoforte. Non è servito molto tempo: nell’arco di pochi giorni sono arrivate essi di persone a casa sua per aiutalo A dipingerla dei colori dell’arcobaleno. Hanno portato di litri di vernice e pennelli, così in nessun tempo il figlio del parrucchiere è diventato realtà. Nel frattempo, un altro volontario ha montato diversity telecamere all’esterno della casa, in modo da prevenire nuove mine e intimidazioni Mykey O’Halloran ha ringraziato, nella sua casa Arcobaleno.

Add Comment