Ascolta l’urlo terrificante di un buco nero, che abbiamo registrato per la prima volta

Un team di scienziati del MIT di Boston ha progettato uno strumento automatizzato di precisione per soprano chiamato “Reverberation Machine” al grado di carpire gli echi emessi dall’attività di un buco nero.

Questa particolare macchina ha analizzato e tracciato il Neutron Star Interior Composition Explorer, un telescopio montato sulla sua Stazione Spaziale Internazionale, identificando questa “vibrazione”.

Questo contenuto è importato da YouTube. Potresti riuscire a trovare lo stesso contenuto in un altro formato o potresti trovare maggiori informazioni sul loro sito web.

Il contenuto che sta facendo il giro del mondo in questo momento è la conversione sonora di questi dati, portata avanti dagli studi di musica sempre al MIT.

Premeta gioca e ascolta. Ne esce un gorgoglio spettrale, un infernale rumore perfetto per un ansiogeno album ambient. Ci auguriamo che la NASA non lo includa nella playlist principale dell’astronauta poveri.

Questi echi possono essere estremamente utili per gli astronomi. Poiché i pipistrelli utilizzano l’ecolocalizzazione per cacciare, noi possiamo risalire a informazioni estremamente importanti sulla natura di questi oggetti spaziali, andando ad indagare il suo comportamento e la sua qualità materiale vengono espulsi durante l’attività del pappagallo.

Questo contenuto è creato e gestito da una terza parte e viene importato in questa pagina per aiutare gli utenti a fornire i propri indirizzi e-mail. Potresti essere in grado di trovare maggiori informazioni su questo e contenuti simili su piano.io

Add Comment