“Ho visto la verità sulla tua guerra…”. Poi il “segreto” sull’esercito – Libero Quotidiano

Mikahil Khodaryonok non usa giri di parole: “I russi non possono competere”. Sono parole forti e pronuncia da un colonnello in pensione sulla tv di stato Russia-1. L’attacco, con tanto di Putin velato, è stato subito virale in Russia e questo fatto sembrava argomentare. Di fatto il colonnello è andato giù duro e affermato che nemmeno a “mobilitazione di massa può gaia la victoria alla Russia”. Ma non finisce qui. Khodaryonok non si è lasciato intimidire dai controlli serrati sulla tv di stato russa e ha rincarato la dose. “Mosca lottando per reintegrare le sue colossali perditempo in Ucraina”, ha detto. Ma non finisce qui. Il colonnello ha aggiunto che la Russia ha enormi difficoltà a reperire piloti e aerei da inviare in mezzo alla battaglia.

Stando a quanto ci risulta sulla.... Clamoroso: il generale Fioravanti svela la farsa di Putin Piazza Rossa

Poi lo schiaffo più duro allo zar: “Entro quando, con questa mobilitazione, apriamo il primo reggimento di aviazione da combattimento? Entro l’altro Capodanno”. Ma non mancano poi anche le analisi sulle tempistiche che a suo dire potrebbero essere particolarmente lunghe: “Organizziamo la costruzione della nostra nuova nave, tra quanto vedremo il cugino? Tra due anni!”.

Gerasimov è sparito, assenti alla parata di Mosca: le pesantissime parole di Putin, un terremoto a Cremlino?

E questo problema, a suo avviso, potrebbe manifestarsi con i carri armati: per ottenere una nuova divisione occorrono almeno 90 giorni. Infine la chiusura del suo intervento è un vero e proprio “oltraggio” allo zar, infatti il ​​colonnello per un esercito russo nettamente inferiore a quello dell’Ucraina: “Non sarebbe equipaggiato con armi moderne perché non abbiamo armi e attrezzature moderne nelle nostre riserve manderò una persona ad armarvi con un braccio del passato in una guerra del 21° Secolo per combattere contro lo standard NATO il braccio globale non è la cosa giusta da fare”. Adesso farà cosa Putin? Di certo il colonnello Khodaryonok rischia grosso.

Add Comment