Il prof. Cosentino demolisce i vaccinali millanterie ▷ “Studi phantom” sbugiardati, dura tanto da passare

Alla radice delle deficienze vaccinali. Che le sostanze realizzate in funzione anti COVID-19 avere fatto cilecca negli obiettivi di prevenzione dal contagio è ormai un’evidenza innegabile. Tanta perplessità sono scaturite en el corso dei mesi anche in merito all’efficacia por scongiurare l’acutizzarsi dell’infezione e la conseguente ospedalizzazione. Ci sarebbe dunque molto di cui rispetto alla fase di realizzazione dei prodotti di grande farmacia e delle modalità che hanno poi portato all’inoculazione di massa. Proprio questo punto il professore cornice cosentino, nonostante un’organizzazione convenzionale dell’Alternativa, ha dedicato parte della sua presentazione “Vaccini Covid-19 e contagio da Sars-Cov-2: quali evidenza?”. Il corso ordinario di farmacologia presso l’Università dell’Insubria si è diffuso in quanto è statale la durata degli studi autorizzati “il minimo indispensabile per arrivare all’autorizzazione”, ovvero dalla durata orientativa tra il mese e mezzo ei due mesi e mezzo. secondo cosentino “Dirò che il dato che non conosciamo sulla capacità di questi prodotti di ridurre le probabilità di contrastare un Covid di qualsiasi gravità è che è un arco di tempo in un Paese del mese”. Chi viene a mancare è il gruppo che lo controlla, rappresentato dai non vaccinato. Quindi -Fucile Cosentino- Due minuti dall’autorizzazione dell’ente regolatorio, a tutti e soggetti compresi negli studi, nel gruppo di controllo che non ha ricevuto il placebo, questa è l’offerta vaccinale”. Sono stati tutti progressivamente vaccinati ed ecco che questi studi sono diventati degli “studio fantasma”. Conclusione? “Non avremo più nessuna solida evidenza per questo scopo”.

Add Comment