«Libri Salvati», anche la Puglia ricorda il rogo togliere della carta – Foto 1 di 5

Anche in Puglia aderisce, con qualche libreria alla rassegna «Libri salvati», domani, le date dell’89° anniversario della Bucherverbrennungen, i roghi di libri avvenuti la notte del 10 maggio 1933 a Berlino e nelle principali città della Germania, al culmine di una vasta campagna per la “pulizia” della cultura tedesca mediante il fuoco. Furono bruciate le opere del concetto del autori considera non conformi al’autentico spirito tedesco, perché de origine ebraica o perché portatori di visioni del mondo distancei da quelle del regime. La lettera “Libri Salvati” è promossa nel territorio nazionale dell’Associazione Biblioteche Italiane.

La Biblioteca «Rendella» di Monopoli

Diversi gli appuntamenti in programma in Puglia sui «Libri salvati». A Monopoli l’Assessore comunale alla Cultura Rosanna Perricci e la Biblioteca civica «Prospero Rendella» aeriscono alla Quarta edizione della rassegna nazionale, dedicata alla censura come mezzo sottile per controllarla anche in biblioteca. Per una settimana, dal 9 al 15 maggio, il “Rendella” sarà pubblicato in tutte le 18 ore del suo canale social istituzionale, con brevi citazioni che danno tanta libertà a Messi su richiesta o censura in tempo con l’intento di sostenere il valore della libertà di espressione contro i bambini voglia il «diritto di censura».

L’Istituto Comprensivo “Polo 2” di Casarano

Brucia la carta, non brucia l’idea! I do an approfondimento sul tema (dal sito encyclopedia.ushmm.org) il 10 maggio gli alunni della classe IIIB della scuola secondaria Igrado dell’Istituto Comprehensive di Casarano «Polo 2» leggeranno stratti dai seguenti testi: Vita di Galileo di Bertold Brecht ; Niente di nuovo sul fronte occidentale di Erich Maria Remarque; Ventuno racconti di Ernest Hemingway. Ne varrà tratto un video da pubblicare sulle pagine social della Biblioteca scolastica. In presenza in via Amalfi e on line la sua pagina Facbeook dedicata.

Biblioteca “Rizzo” del Cavallino

«Liberi di leggere» in biblioteca e stampa e punti reading (Storybook) collocati nel parco urbano, esposizione bibliografica di una selezione di titoli messi su richiesta della nota del 10 maggio 1933 a Berlino e dell’intera bibliografia dei libri censoti dall ‘amministrazione comunale di Venezia nel 2015. Questa è l’offerta che viene presentata al Cavallino dalla Biblioteca comunale “Gino Rizzo” di Cavallino (Lecce) in via Amendola 9. Letture in presenza e in rete.

«Sistema Gusto d’Arte» di Ceglie Messapica

«Libri salvati 2022»: «No alla censura» è il messaggio lanciato da «Sistema Gusto d’Arte», centro culturale del Comune di Ceglie Messapica. La Rassegna Nazionale sarà presente al centro di Brindisi attraverso l’esposizione in biblioteca di alcuni dei volumi censurati e dei post su Facebook e Instagram. Video online (suo Facebook e Instagram) di un brano tratto da uno dei volumi esposti. Lezione in presenza in via Via Chiesa 11 a Ceglie Messapica.

La Biblioteca Comunale Trepuzzi

«Libri banditi»: lettura teatrale di alcuni brani di George Orwell tratti da La fattoria degli animali, Bertold Brecht con Poesie e
Jack London attraverso Il richiamo della foresta e Zanna Bianca. Le voci saranno degli attori della Compagnia Nord Salento al teatro Trepuzzi, in Leccese, il 14 maggio alle ore 19. Lezione in presenza presso la Biblioteca di Comunità in via G. Pepe, 31, a Trepuzzi.

Add Comment