Made in Sud, Lorella Boccia assenti: “Giorni tremendi”

fatto nel sud è tornato ad infiammare i nostri schermi con unova edizione sorprendente e di novità. Dopo una lunga pausa, finalmente è il momento del divertente programma basato sui fumetti del Mezzogiorno. Per un po’ il famoso spettacolo ha visto l’importante fumetto che era così mancati, e dall’altra parte ha visto l’abbandono di alcune storie, tra cui la bella e talentuosa Fatima Trotta e l’affascinante ex marito, non quell’attuale compagno di Belén Rodríguez, Stefano De Martino. Ma questa nuovissima edizione, nonostante tutti i buoni positi, no si se rivelando il successo sperato dai vertici della Rai, e si può ben dire quest’anno quest’anno la historia no sia proprio dalla part. Infatti, che questa sarà Lorella Boccia non sarà presente nella mattinata di lunedì 9 maggio su Rai 2. Blog televisivo ha pubblicato un annuncio in anteprima. Solo una settimana fa produttori e telespettatori non hanno fatto molto e proseguiranno con le dipartite di un altro conduttore, il cantante Clementino.

Che fine hanno fatto la ballerina e conduttrice di Torre Annunziata? Ebbene, lui stesso com’era accaduto al collega Clementino, Lorella Boccia ha il Covid-19. Sui social la conduttrice rivela: “Ho un risultato positivo martedì mattina. I first due giorni sono stati tremendi”

Di’ conseguenza è stata costretta a saltare una puntata di fatto nel sud, che ha firmato un passo importante nella sua carriera. La giovane, infatti, aveva esordito come ballerina ad amici di Maria De Filippi, circa sedici anni, e come conduttrice. Al momento l’interesse diretto non ha commentato la notizia, ma la conferma ufficiale è che presto verrà pubblicata sul proprio canale social della Boccia. Clementino viene sostituito alla diciassettesima settimana da Maurizio Casagrande, fisso di fatto nel sud dall’inizio della stagione. Not è chiaro chi sostituirà la madre della piccola Luce Althea, nata circa un anno dalla relazione con il marito Niccolò Presta. No si sa nemmeno Clementino potrà tornare di nuovo al timone sera, o bisognerà aspettare anchora po’.

Quella di quest’anno, come accennato sopra, è un’edizione un pochino sfortunata di fatto nel sud, segno del terribile virus e ascolti bassi. Del resto, forse anche la scelta del giorno di messa in onda non è del tutto azzeccata, visto il concorso con altri due pilatri come Nerone a Metà con Claudio Amendola da un lato, e il seguitissimo reality L’Isola dei Famosi con Ilary Blasi dall’altro. La trasmissione, rima orfana di Stefano De Martino, che ha preferito Lasciare fatto nel sud e ti restituirò il tuo Canale 5 come giudice di amici, ha portato sette giorni dopo sette giorni ad un ritmo graduale di ascolti, raggiungendo solo il 5,6% della quota. L’ultima punta sull’onda come sempre su Rai 2 non ha visto un milione di telespettatori. Ma noi restiamo fiduciosi che cose miglioreranno presto.

LEGGING AMPIO>>> Lorella Boccia, il dramma della conduttrice di Made in Sud: “Vittima di un’aggressione, buona per portarmi via mio marito”

Add Comment