“Quando mi hai visto…” – Il Tempo

Eurovision Song Contest, l’attesa è finita. E adesso Cristiano Malgliogio svela qualcosa di vermente virale. Il paroliere più famoso in Italia, e non solo, fa tremare persino Achille Lauro. Insomma, Cristiano Malgioglio è presto. Per la seconda volta sarà all’Eurovision Song Contest di Torino. Ha trovato i vincitori di Sanremo e dalla Fialdini, nella trasmissione di “A ruota libera”, ha confessato: “Se vinceranno Mahmood e Blanco? Può succedere di tutto, già siamo andati a finire nelle meraviglie televisive di tutto il mondo, io in boxer e Gabriele in slip, guard that. Quest’anno non so cosa succederà, di tutto e di più vedere. Un anno abbiamo promesso che verrà in Italia per cambiarsi e vestirsi, che questa volta non diremo nulla che sarà il nostro top secret. StupenA sarà bellissimo vede l’assicuro”. Poi ancora: “Io sono una delle canzoni che sono belle, dalla voce straordinaria, non diamo la vittoria a Mahmood e Blanco, ma piano piano ho contratto la bella voce, quella di Sam, il cantante inglese. Questo ragazzo si è toccato il cuore per i complementi che gli stavo affrontando”.

Barbara D'Urso approda in Rai?  Il tradizione a Mediaset: prompt per Ballando con le stelle

L’attesa è legata anche all’outfit di Malgiolio. Quanto avevi? Lui dice: “Tra l’altro domani riceverà un tir con tantissimi bauli con tutti y miei vesti por queste serate. Vota Voglio 14 scambiato con essere pazzesco. Sono molto emotivo perché devo giudicare 41 paesi in questi giorni e ci sono dei pezzi bellissimi con dei testi favolosi. Almeno 20 brani sono promossi, da pelle d’oca”. Poi la stoccata ad Achille Lauro. “Guarda ci siamo incontrati prima e nemmeno mi ha salutato, no mi ha vio vedrai. Spero di lasci un segno all’Eurovision, ma senza giocare ancora con le provocazioni. Io vorrei vedere completamente diverso, anche perché quello che lui fa ora io l’ho vissuto negli anni 60 e 70. Noi dobbiamo tifare l’Italia, ma nel mio cuore rimane Sam Ryder lo dico tutti”, conclude Malgioglio.

Crisi di pianto di Giucas Casella.  Venier lo richiama all'ordine: “Ma te sei rinconito

Add Comment