Stefano Tacconi, buone notizie dall’ultimo bollettino: “Passi avanti importanti”

Arrivano buone notizie fintanto che regna condizioni di saluto dell’ex campione della juventino Stefano Tacconi. L’ex calciatore è stato ritrovato dal 23 aprile all’ospedale di Alessandria per L’emorragia cerebrale provoca la rottura dell’aneurisma.

To osare gli ultimi aggiornamenti è stato il figlio Andrea che sui social ha pubblicato l’ultima bollettino medico: “La situazione è stabile, Stefano Tacconi è ancorato alla rianimazione, ma ha sicuramente una vigilanza migliore. Non rispondono completamente, ma esgue ordini. Ciao, muoviti e 4 arti.

Se la situazione continua cosi, in 2-3 giorni potrebbe lasciare la ranimazione ed essere spostato nella distribuzione di neurocirurgia. Stiamo anche cominciando a staccalo dal respiratore. Diciamo che ha fatto passi avanti molto importanti: non c’è anchor il rischio zero, ma direi che il messaggio che diamo oggi è positivo. Abbiamo imprigionato la direzione giusta e sicuramente ci sarà ancora strada da fare. Forse, però, la parte più in salita di essa è terminata“, queste le parole del dottor Andrea Barbaneradirettore della Struttura di Neurochirurgia dell’ospedale di Alessandria, e direttore della Terapia Intensiva, Fabrizio Racca.

NOTIZIE CHI PER LE ALTRE

Add Comment