visione spintissima, tsunami erotico – Libero Quotidiano

anche Maddalena Corvaglia entrare, volenti o nolenti, nel “mondo magico” di feticismo del piede. Anzi, dei “piedini vip” che entrambi fanno impazzire migliaia di utenti sui social e nei forum. Difficile capire da dove nasca tanto cult per gli arti inferiori delle donne, ma se è una marea in grado di estate e post di bellezza italiana e internazionale che osano pubblicherà la propria foto Facebook o Instagram con i piedi in primo piano.

In cardiochirurgia.  Maddalena Corvaglia, dramma a Natale: la tragedia nel peggiore

Ci è cascata anche l’ex indimenticabile velina di Colpisci la notiziache vent’anni fa in coppia con Isabel Canalis infiammava i cuori dei telespettatori del tg satírico di Canale 5. Oggi splendido 42enne con un fisico scolpito da fitness e palestra (no mancano mai le testimonianze del suo hard lavoro tra pesi, bilancieri e attività fisica varia), ha pubblicato un selfie malizioso con piedini al primo pianoforte. risultato? Diluvio di complementi più o meno spinti.


“I nostri piedi raccontano tanto de noi. Non solo con le loro movenze”, spiega nella sua didascalia, spiegando in realtà come la foto sia un pretesto per un trattato scientifico-filosofico. Di seguito, il testo completo che ha fatto impazzire follower e fan (certo, meno delle foto).

Musica, sport, sesso.  Maddalena Corvaglia da impazzire: lato B in primo piano, così |  Guardia

LA FORMA del piede descrive già il PROVENIENZA DEL CARATTERE DI UNA PERSONA. Cos’hai che non va? Salva nelle storie….

Piede EGIZIO(l’alluce è più lungo) :

Sono una persona APERTA, CREATIVA CHE NO SI ACCONTENTA MAI.

Piede GRECO( l’ILLICE è più lungo dell’alluce):

Grande capacità di leadership e prestazioni fisiche.

Piede ROMANO: (alluce, illice e trillice sono uguali) :
Sei pratico ed hai una grande capacità di risolvere i problemi.

INNO AI PIEDI

“Perché sono lontani dalla testa.

Perché conoscere il suolo, le spine, i serpenti, l’aspro e lo sdrucciolo.

Perché sono tutto l’equilibrio.

Perché sono la superficie che spetta quando se è in una scopata e se sostiene un altrui gomma in una costola, un braccio sotto il naso, una cartella nell’addome, ma non si permette a nessuno di calpestarceli.

Perché sono il minimo e il confine inviolabile.

Perché reggono l’intero peso.
Perché sanno tenersi su appoggi e appigli minimi.

Perché sanno correre sugli scogli e neanche i cavalli lo sanno fare.
Perché portano via.

Perché sono più prigioniera parte di un corpo incarcerato.

E chi esce dopo molti anni deve imparare di nuovo a camminare in linea retta.

Perché Sanno Salta, e non è colpa loro se più en alto nello scheletro non ci sono ali.

Perché scalzi sono belli.

Perché sanno piantarsi nel mezzo delle strade come muli e fare una siepe davanti al cancello di una fabbrica.

Perché sanno giocare con la palla e sanno nuotare.

Perché per qualche popolo pratico erano unità di misura.

Perché quelli di donna fecero friggere i versi di Puskin.

Perché gli antichi li amavano e per prima cura di ospitalità li lavavano al viandante.

Perché sanno pregare dondolandosi davanti a un pared o ripiegati indietro da un inginocchiatoio.

Perché mai capirò come fanno a correre raccontando il suo appoggio da solo.

Perché sono allegri e sanno ballare il meraviglioso tango, il croccante tip tap, la ruffiana tarantella.

Perché non sanno accusare e non impugnano armi.

Perché sono stati crocefissi…”
#piedi #piedi

Add Comment