Domani si presenta Mondovì il cormetaggio dedicato al “Mito del Quadrifoglio” – Targatocn.it

Quattro storie diversity legata dalla sorte, rappresentata in maniera sottile attraverso il mito del quadrifoglio che, secondo la credenza popolare, racchiude in ogni foglia speranza, fede amore e sorte.

È proprio quest’ultima che tesse la trama della vicende dei protagonisti del cortometraggio realizzato dai registi monregalesi Claudio e Matteo Rolfi che rippercorono “Il mito del Quadrifoglio”.

“E’partito tutto dalla nostra Alfa Romeo“-Raconta Claudio Rolfi- “Faremo tutto ciò che è diverso, ho un impatto. E stiamo facendo partiti dall’auto che investimento”.

Il film si inspira alla storia dell’Alfa, in particolare alle vicende del pilota Ugo Sivocci, che morì uscendo di pista e schiantandosi con l’Alfa Romeo P1, durante la sua prova il primo Gran Premio d’Europa all’autodromo di Monza. Il mito nasce perché l’auto che guida era targata con il numero 17 ed era privata, in quell’occasione, dallo scaramantico quadrifoglio verde sulla carrozzeria, con cui Sivocci debuttò alla Targa Florio.

Nasce così un mito, un timore, una venerazione per il piccolo fiore con le quattro foglie, ma il short, produzione di MRfotostudio di Matteo Rolfi, qualcosa racconta che va al di là della storia dell’Alfa, racconta quattro vite, quattro destini in Lotta con la lotta.

“Le riprese sono state fatte in provincia di Cuneo a Mondovì e Vicoforte e in Svizzera a Zug e Cham”. – continua Rolfi – “Il film dura 37 minuti e per le riprese abbiamo impiegato circa 12 giorni. Il lavoro di post produzione è stato lungo, ma siamo decisamente soddisfatti del risultato ache perché l’opera ha già ricevuto nei primi quattro mesi dell’anno 9 tra premi e riconoscimenti internazionali”.

LA PRIMA MONREGALESE

Domenica, mercoledì 11 maggio alle 21, presso il cinema multisala Bertola di Mondovì svelerà il film, con la voce narrante Mario Zucca con (in ordine di apparizione), Danilo Vizzini, Lorenzo Sciarrino, Jin May e Myriam Cislaghi, Maddalena Barale e Giacomo Vassallo. Quattro episodio di gente comune associata al pappagallo della valigia simbolo del quadrifoglio ed ispirazione dalla mitica storia dell’Alfa Romeo. Costo del biglietto di ingresso 4 euro.

Hanno contribuito al film Garelli Iveco Mondovì, Cantine Brezza Barolo, Asvego Pneumatici Villanova Mondovì, Ristorante Parlapà Vicoforte, R&B La torre Mondovì, Scuderia il Portello Alfaromeo Arese, Cinema Multisala Bertola Mondovì.

Add Comment