Palazzo Piacentini: 77 libri tornano nello studio della poetessa – Cronaca

Palazzo Piacentini, 77 libri ritornano nello studiolo della poetessa: i tomi cameno da una donazione di Flavia Tavazzi, tra gli ultimi discendenti. Talvolta la nascita della morte di Bice Piacentini Rinaldi, fino agli 80 anni nella casa del titolare, ovvero la sede della Pinacoteca del Mare e dell’Archivio Storico Comunale, mercoledì 18 maggio alle 18 sarà un’inaugurazione straordinaria di Palazzo Piacentini. Il programma prevede l’introduzione del professor Giuseppe Merlini, che continuerà ad essere guidato dalla struttura, con particolare attenzione allo studio della poetessa che, in quest’ultimo periodo, è l’arrivo di un nuovo spazio realizzato grazie all’azione di tutela della ripresa Intraprese in collaborazione con il Rotary Club San Benedetto del Tronto Nord e l’Inner Wheel Club di San Benedetto del Tronto.

Il nuovo spazio è ora ricco di tutti gli stagisti della stanza dell’Archivio Storico comunale a seguito della donazione, data dalla signora Flavia Tavazzi di Roma, da altri 77 libri già appartenuti alla famiglia Piacentini Rinaldi che se si sono aggiunti a quella nel 2002 hanno donato alla città di San Benedetto del Tronto dall’architetto Alberto Tavazzi, padre della signora Flavia e nipote del dottor Giuseppe Piacentini Rinaldi, figura unica di Bice, e che stabilì il primo nucleo di questa raccolta bibliografica a disposizione della città nello “Studiolo di Bice Molti dei libri donati al Comune di San Benedetto del Tronto sono in lingua francese e in lingua spagnola: sono alcune storie, commedie e tragedie datati tra la seconda metà dell’Ottocento ei primi del Novecento. perlopiù opere di grandi letterati italiani, né rarità e diverti volumi con autografo di Bice Ogni libro presenta gli ex libris ‘Per ogni set – d Otto Giuseppe Piacentini Rinaldi’.

gdm

Add Comment