Viene venduta una delle Marilyn Monroe grasse di Andy Warhol

giocatore di cartoni animati

Lunedì, la casa di moda newyorkese Christie’s ha venduto una famosa serie di serigrafie a un acquirente sconosciuto. ha sparato a Marilyn dell’artista Andy Warhol a 195 milioni di dollari (circa 185 milioni di euro). Il prezzo è più alto dell’aumento di fila di un’opera d’art americana, molto più alto di quello dell’opera che detiene questo primate prima: un titolo diverso dall’artista Jean-Michel Basquiat che rappresenta una specie di teschio, che in Il 2017 è stato venduto per 110 milioni di dollari. Record anche per l’opera d’arte del XX secolo: prima di lunedì la più pagota era estata, nel 2015, Le donne d’Alger (versione O) di Pablo Picasso, con 179,4 milioni di dollari. Il dipinto di sempre più costoso è il salvatore del mondo di Leonardo da Vinci, la vendita di Christie’s nel 2017 per 450 milioni di dollari.

La durata dell’opera di Warhol dura meno di quattro minuti e l’acquirente che si aggiudicata si è offerto volontario in forma anonima. Il dipinto apparteneva all’eredità di due commercianti d’arte svizzeri: i fratelli Doris e Thomas Ammann. Nel 1977 e l’anno scorso ha aperto una galleria d’arte a Zurigo specializzata in opere contemporanee e del dopoguerra: il fratello era morto nel 1993 e l’anno scorso era morto anche con la sorella. entrami lì ha sparato a Marilyn di Warhol, lunedì è stato lo stesso mese di fino a 35 operazioni, per un totale di 318 milioni di dollari e dovuti invenduti. Tutto il ricavato andrà alla fondazione Thomas e Doris Ammann, che si occupa di progetti per l’infanzia.

Dopo la morte di Marilyn Monroe, nel 1962, Warhol dedicò la sua serigrafia al ritratto dell’attrice dal film Niagaradal 1953. La serie ha sparato a Marilyn È probabilmente la sua opera più famosa ed è composta da quattro televisori di circa un metro per metro con suoni di diversi colori che riprendono il trucco degli occhi e della bocca dell’attrice. il nome, ha sparato a Marilyn (“Marilyn Sparata”), è dovuto al fato que un giorno l’artista Dorothy Podber sparò con una rivoltalla a una pila di televisione che ho visto nello studio di Warhol. Secondo la ricca costruzione dell’episodio, secondo Warhol, vi sarebbe stato un malinteso sul significato del verbo inglese «shoot», che direbbe se “sparare” o “fotografare”, per quello che Podber pensò di vedere l’autorizzazione per risparmiare lì opera L’opera venduta da Christie’s è quella con il fondo verde salvia (altre hanno rosso, arancione e azzurro) e fa anche parte della serie non fu trafitta dal proiettile.

La stagione delle aste di Christie’s è appena cominciata: come no fatto notare alcuni commentatori, negli ultimi due anni la pandemia ha portato le persone più ricche a spendere meno e pregare se prevede che queste ricchezze Accumul Verranno investite in arte e collezione ancora più di prima.

Alex Rotter, responsabile delle opere del ventesimo e ventunesimo secolo di Christie’s, ha definito Marilyn di Andy Warhol “l’apice assoluto del pop americano e la promessa del sogno americano, che unisce ottimismo, fragilità, celebrità e iconografia”. Ha aggiunto che è una delle più grandi opere di tutti i tempi, al par della venerare di Botticelli, della Monnalisa di Leonardo e delle Demoiselle d’Avignon di Picasso.

Add Comment