Diletta Leotta, il selfie in arena è un infarto: vestita a festa

Stretching ad altissimo tasso erotico quello della bella e prosperosa giornalista sportiva Diletta Leotta

Per una donna la professione di giornalista sportivo E’ estremamente impegnativo e stressante, poiché finalmente sotto la lente dell’allargamento del tifo e degli addetti al lavoro non c’è solo la competenza calvinista ma anche l’aspetto da pappagallo, che deve essere sempre impeccabile, e l’aspetto fisico che deve essere all’inizio del modulo come quello degli atleti di cui raccontano le gesta sportive.

Diletta Leotta-tipiu-17/05/2022

Non uno dei più famosi, e mirabili, eserciti jornalisti sportivi che abbia invaso il panorama dell’informazione calcistica nel Bel Paese (Londra anni luce l’epoca in cui il calcio era considerato una “riserva di mascolinità” e donne wereo bandite dagli stadi ea maggior ragione dalle tribuna stampa), cioè Diletto Leota.

Il corrispondente di DAZN ad ogni sua intervista con brodo a bordo del protagonista del match polarizzato lo guardo dai telespettatori al punto che si metter nell’ombra perfetta dell’eroe calcistico di giornata: merito di un bellezza esplosiva che sia un dono di Madre Natura che è anche il frutto di tante attenzioni in campo come testimonia lo scatto postato dalla giornalista siciliana sul suo account Instagram.

Immortalata mentre fa stretching e con indosso un body attillato che valorizza le sue curve hot, in particolare in lei Scollo giunonico, Diletta è semplicemente che viene un infarto! Si è congratulato con me da parte del suo seguace, non in caso, sì sprecano, con qualsiasi che addititura è letteralmente rapito perfino dai “piedi più belli del mondo“.

Diletta Leotta: “Nessuno parlerà con me”

Lo scatto da infarto Diletta Leotta-tipiu-17/05/2022

Tanta bellezza e sex appeal possono anche essere intimi: nelle occasioni di festa Milan-Atalanta, Andato in scena domenica 15 maggio, il corrispondente di DAZN era a San Siro per lui intervenuto a bordo campo al protagonista del match. Tuttavia, l’allenatore degli orobici, Gian Piero Gasperinisi è accordato con “Ok, grazie e arrivi” La Leotta che non neanche aveva fatto in tempo to complete la sua prima domanda (“Siccome sappiamo che non vuole intervenire per quanto riguarda gli episodi arbitrali, le chiedo…”).

uno stupido Diletto Leota ha così chiesto appoggio a un collega: “Se n’è andato così Gasperini? Ma è un’altra la dominata, glielo puoi dire? me gli puoi dire di tornare…Non vuole parlare di episodi arbitrali ma per completezza mi sembrava giusto chiedergli è diventato parlare di quello relativo al primo gol del Milan, evidentemente non aveva voglia. Andiamo Avanti“.

Copia che si è riputo poco dopo con stefano pioliAllenator del Milan, che, di fronte a una richiesta che tardava ad arrivare, ha ben pensato a lasciare di nuovo solo Leotta: “Oggi se ne vanno tutti, hanno paura delle mie dominate, nessuno mi parlerà“, ha commentato un’amareggiata Diletta.

Add Comment