Ecco i ‘libri dei songni’ dei candidati – Cronaca

Eventi legati alla moda, il portale online per garantire badanti e baby sitter in vacanza e prevenzione dentale gratis. Nei programmi elettorali dei tre candidati un sindaco Bruno Murzi (Noi del Forte), Umberto Buratti (Amo Forte) e Giuseppe Alaimo (Centro) ci sono spunti davvero originali. L’obiettivo di Umberto Buratti è “ripopolare Forte dei Marmi con il recupero degli immobili del Comune che verrà assegnato secondo definiti criteri e dietro pagomento de affitto calmierato con possibilità di riscatto”; previsto per l’eliminazione della norma che contempla l’abbattimento dell’ex Greppia e la creazione, presso la scuola Carducci, di un polo scolastico 0-6 dei Giorgini con entrambe le toppe (tra l’edificio storico della scuola d’ infanzia sarà un laboratorio per giovani). Dovremo esser conservata la tipologia degli stabilimenti balneari, questi potranno avere nuove “funzioni collaterali” con benessere e cura del corpo per allungare la stagionalità. Il piano superiore di Palazzo Quartieri ospita lo studio ed è in progetto per una valorizzazione di piazza Marconi “con nuovi progetti e impianti nell’area di gestione” nell’ex sede della veglia di via Mazzini può essere ospitato dal Multiservice per il trasferimento dell’associazione in piazza Moore. A Villa Bertelli sarà ripristinata una sala di lettura tra il Fortino dovrà nascere il Museo di Forte dei Marmi con una sezione dedicata al Museo della Satira e una rivalorizzazione del Premio Satira con il recupero del simbolo dell’Ape di Puliti. La rigenerazione urbana passerà attraverso la realizzazione di un ‘teatro del mare’ che sarà anche luogo di ritrovo mentre, sul fronte degli eventi, ecco una kermesse dedicata alla moda e al fortemarmino Giovan Battista Giorgini e una struttura polivalente per la contrada del Ponte. Se propone per la seconda volta, il fiduciario residente Bruno Murzi comanda che nel suo programma anticipi la volontà di ampliare Villa Bertelli «accostando all’aggiunta di una stalla…

Add Comment