Muore a 67 anni Richard Benson, storico cantante rock e personaggio televisivo romano

Richard Benson, cantante e chitarrista rock romano, era noto soprattutto per le sue apparizioni televisive a partire dai primi anni di Settanta e proseguendo benissimo di recente, era morto a 67 anni. Lo rende noto la pagina Facebook ufficiale, che ha scritto: «Ha lottato mangia un leone anche questa volta contro la morte e purtroppo non ce l’ha fatta. Ci ha lasciato. L’ultima volta però ci ha detto: “Se muoio, muoio felice”».

Benson era lo status di un personaggio eccentrico capace di costruirsi una fama alquanto misteriosa e controversa, fine quando iniziò a suonare nei giri romani di rock music e progressive rock degli anni Settanta. Sulle sue origini c’è sempre estata una certa incertezza, in quanto le sue presunte origini britanniche non sono mai state chiarissime, nonostante in anni più recenti varie persone vicine a lui hanno confermato che fosse nato in Inghilterra e che si chiamasse all’anagrafe Richard Filippo Henry John Benson. Iniziò la sua carriera da conduttore inizialmente in radio, dando consigli sui nuovi dischi nella trasmissione de Renzo Arbore per voi giovanie poi dirige vari programmi musicali sulle emittenti romane, seguendo Arbore anche in tv interpretando il personaggio del “metallaro”.

Proseguì un decennio dopo il programma tariffario di musica alla radio e alla tv, caratterizzato da frequenti sbrocchi e volgarità, e proseguì anche con la sua carriera di cantante, venendo avallato da anni in concerto in cui interpretava una specie di cartone animato rocker: celebre ragazzo in particolare per aumentare la frequenza lancio oggetti e insulti, in una dinamica che dà incentivi. Negli ultimi vent’anni, alla fama televisiva aveva aggiunto quella online, dove fu protagonista di un certo culto goliardico.

Add Comment