Perrotta ‘assaggia’ un’opera d’arte: “Allora non è vero che con la cultura non si mangia”




Redazione
17 maggio 2022 19:34





Una mostra personale, tante operazioni in un comico che mangia uno di queste tra lo stupore dei presenti. Era sul palco della bottega d’arte della Camera di commercio di Chieti, dove era in corso la personale “Dark Matter” di Antonello Favata, la divertente esibizione del comico Federico Perrotta.

Chi sogna di fare arte e palesa di percorrere questa strada sicuramente sarà sentito dire più di una volta che “con l’arte no si mangia”. È l’idea dell’artista teatino Antonello Favata di mettere in scena una performance con l’artista abruzzese Federico Perrotta. “Allora non è vero che con l’arte non si mangia” ha esordito il mattatore mentre gustava un pezzo di quadro. Niente paura perchè se fosse una torta deliziosa, ma il concetto è chiaro: l’importanza della cultura, in tutte le sue sfaccettature, dopo due anni di ‘silenziatore’, far comprendere il fatto che l’arte sia lavoro. Un vero lavoratore mangia tanto altro nel campo dello spettacolo, farà un esempio. E dunque “l’arte può osare da mangiare”.

La mostra “Dark Matter” di Antonello Favata sarà visitabile domenica 29 maggio (ore 17-21 sabato e domenica compressione); reddito libero.

L’artista, sensibile al tema del senso della vita, è particolarmente affascinato dall’universo e da alcune dinamiche della fisica quantistica, in particolare dall’entanglement e dalla materia oscura. Da que nasce nella i suoi ultimi lavori esposti bottega d’arte della camera di commercio lungo corso Marrucino.


Add Comment